Pro12, la presentazione della 10^ giornata

oa-logo-correlati.png

Obiettivi differenti per le due franchigie italiane impegnate nella 10^ giornata del Pro12: per il Benetton Treviso è categoricamente vietato sbagliare. A Monigo arrivano i Newport Gwent Dragons, formazione gallese al penultimo posto in classifica, che rappresentano un’opportunità da prendere al volo per risollevarsi dopo tre sconfitte consecutive. Viaggio in Irlanda alla ricerca di un’impresa impossibile per le Zebre, ospiti dei campioni d’Europa in carica, il Leinster.

Per i bianconeri, un’occasione importante per continuare a crescere e per far accumulare esperienza ai giovani. Pensare di espugnare l’RDS Arena di Dublino non sarebbe realistico, anche per via del ritorno di molti nazionali irlandesi, tra cui l’apertura Sexton e il centro D’Arcy. Tuttavia, tenere testa a compagini ben più quotate si può e le Zebre lo hanno ampiamente dimostrato (vedi vs. Ulster, 1° tempo vs. Munster e vs. Scarlets), per cui aspettiamoci un incontro tirato, lottato, almeno in una frazione di gara. A patto che non si ripeta la grigia prestazione offerta contro i Blues nell’ultimo turno e Gajan ne è consapevole: “Dobbiamo ritrovare l’aggressività difensiva, la disciplina e l’atteggiamento giusto mostrato nelle ultime due trasferte a Limerick contro Munster e in Galles con gli Scarlets.” Intanto, il dt francese ha già ritrovato i 5 nazionali reduci dai test match, due dei quali partiranno dal 1′: Quintin Geldehuys in seconda linea e Mauro Bergamasco in terza. In panchina Giazzon, mentre Orquera e Venditti sono stati tenuti a riposo. In prima linea confermato solo Ryan, che sarà affiancato da Festuccia e Aguero. Insieme a Bergamasco, in terza subentrano Cattina e Cristiano, mentre in mediana rientra Tito Tebaldi. Più indietro, Pratichetti prende il posto dell’influenzato Sole mentre Trevisan rileverà Odiete all’estremo. Fischio d’inizio sabato alle ore 19:00, diretta su Sportitalia2.

Qui Benetton: come riportato sopra, la vittoria manca da tre partite, decisamente troppo per una franchigia ambiziosa come quella trevigiana. I Dragons non rappresentano un avversario irresistibile, tant’è che si trovano un gradino più giù in classifica rispetto ai Leoni e dovranno fare a meno, tra l’altro, di un uomo importante come Toby Faletau, ancora impegnato con la maglia del Galles. Franco Smith, dal canto suo, riavrà a disposizione i 17 giocatori impegnati fino a sabato scorso nei test match: da Cittadini a Gori, passando per Zanni e Barbieri, il coach sudafricano potrà contare di nuovo sulla crème della sua rosa. Anche se, presumibilmente, alcuni di loro verranno lasciati a riposo, per ricaricare ulteriormente le pile. Lo scopriremo soltanto domani, con l’annuncio del XV titolare. L’unica cosa certa è che Treviso non potrà permettersi passi falsi, se vuole uscire da una posizione di classifica che sicuramente non gli compete.
Sportitalia2 trasmetterà in diretta l’evento, sabato alle ore 15:00.

 

Foto: rugby.blogosfere.it

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top