Pattinaggio velocità: monologo olandese ad Heerenveen

oa-logo-correlati.png

Da oggi fino a domenica 18 Novembre è in programma ad Heerenveen, in Olanda, la prima tappa di Coppa del Mondo del pattinaggio di velocità.

Nella giornata odierna si sono disputate le gare di tre specialità: 500 metri donne, 3000 metri donne e 5000 metri uomini, con le rispettive divisioni A e B.

La prima gara della mattinata è stata quella dei 500 metri donne divisione B, che ha visto la vittoria della padrona di casa Anice Dass con il tempo di 38.90, davanti alla tedesca Judith Hesse, distanziata di 9 millesimi, terza l’americana Brittany Bowe a 22 centesimi dalla vincitrice. Due le italiane presenti in gara: Yvonne Dalldossi e Paola Simionato, classificatosi rispettivamente in sedicesima posizione la prima, diciassettesima la seconda.

Nei 3000 metri femminili Divisone B la vittoria è andata alla coreana Bo-Reum Kim, davanti alla polacca Katarzyna Bachleda-Curus, giunta seconda e alla connazionale Do-Yeng Park, giunta terza. L’unica italiana in gara, Francesca Bettrone ha chiuso la sua gara in ventiquattresima posizione a 15 secondi dalla vincitrice.

Nell’ultima gara della Divisione B, i 5000 metri maschili, ad imporsi è stato il coreano Seung-Hoon Lee che ha concluso la sua gara in 6.25.14, precedendo di 94 centesimi il russo Denis Yuskov e di 3 secondi e 47 il polacco Jan Szymanski. Discreta la prova di Marco Cignini, unico italiano in gara, che ha chiuso dodicesimo.

Nel pomeriggio si sono svolte le gare della Divisione A. Nei 3000 metri femminili Stephanie Beckert ha promesso battaglia contro la sua rivale di sempre, la Sàblikovà e infatti così è stato: la tedesca si è aggiudicata i primi 100 punti stagionali, proprio davanti alla ceca, terza l’olandese Jorien Ter Mors. In questa gara non erano presenti italiane.

Nei 500 metri femminili la vittoria è andata alla coreana Sang-Hwa Lee, che ha preceduto di soli 10 secondi la sorprendente americana Heather Richardson. Terza la giapponese Nao Kodaira. Ci si aspettava il podio dalla tedesca Jenny Wolf, ma è stata artefice comunque di una buona gara giungendo quinta.

Nella gara più attesa di giornata, i 5000 metri maschili, la vittoria è andata all’olandese Sven Kramer, in un podio tutto olandese completato dal secondo posto di Jorrit Bergsma e il terzo di Jan Blokhuijsen.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto tratta da wikimedia.org

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top