Elia Luini felice per l’elezione di Abbagnale: “Ci voleva un cambiamento”

oa-logo-correlati.png

Elia Luini, uno degli atleti simbolo del canottaggio azzurro, non nasconde la gioia per la vittoria di Giuseppe Abbagnale. Ecco le parole del campione varesino: 

“Io tifavo per Abbagnale e per quello che mi è stato possibile ho cercato di aiutarlo in queste elezioni; l’ex presidente Gandola non ha mai ascoltato gli atleti nonostante i molteplici problemi, non ha saputo dare la giusta importanza all’attività agonistica, specialmente quella olimpica (infatti i risultati dell’intera squadra li abbiamo visti a Londra).
Per questo motivo secondo me la FIC necessitava di un cambiamento radicale. Abbagnale nella sua campagna ha messo sempre in primo piano i risultati e gli atleti, quindi non potevo che sposare questo progetto.
Fortunatamente è cambiato l’intero consiglio, così non ci saranno lotte interne e potranno lavorare per il bene della federazione, almeno è quello che mi auguro. 
Penso dunque che il nuovo Presidente si debba concentrare sui risultati mancati in questi anni e successivamente alla promozione di essi per avere un ritorno di immagine ed anche economico”.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top