Hockey prato: i top&flop della settima giornata di A1 femminile

oa-logo-correlati.png

Olimpiazzurra elegge le sue migliori e peggiori della settima giornata di A1 di hockey prato femminile.

Top

ACEA H-San Saba: il proverbio adatto per la squadra capitolina è “prendere due piccioni con una fava”. In un sol colpo vince fuori casa la partita contro la Lorenzoni e scavalca le ragazze di mister Chavadrov al primo posto in classifica.

SG Amsicora: si aggiudica lo scontro diretto per il terzo posto con il CUS Pisa e rimane ad appena quattro punti dalla vetta; in questo match decisiva è la rete di Scarpa.

HCU Catania: finalmente arriva il successo per le siciliane che battono le rivali per la lotta alla salvezza dell’HCF Villafranca e sbloccano la loro classifica portandosi alla pari con la Ferrini.

Flop

HF Lorenzoni: dopo un inizio di campionato spumeggiante le piemontesi sembravano irraggiungibili. Invece, nel big match contro le antagoniste per lo scudetto, è arrivata la sconfitta che nessuno si aspettava. Ora c’è la pausa invernale, per marzo (ripresa del campionato) la Lorenzoni dovrà impegnarsi per riconquistare il primo posto.

HCF Villafranca: non riescono a schiodarsi dal loro “zero” in classifica, perdono ancora contro Catania. Se vogliono provare a salvarsi avranno bisogno di una scossa in vista del girone di ritorno.

CUS Pisa: squadra molto regolare, ma quando c’è bisogno di dare quel qualcosa in più nelle partite decisive le pisane hanno un calo; lo dimostrano l’ultima sconfitta contro l’Amiscora, il pareggio contro l’ACEA e anche la disfatta contro la Lorenzoni.

Lascia un commento

scroll to top