Equitazione, Jumping Verona: Pessoa star, ma l’Italia c’è

oa-logo-correlati.png

Il bello deve ancora arrivare, ma l’antipasto è già succulento. Alla Fieracavalli di Verona, l’Italia ha raccolto cinque podi in tre concorsi, sabato 10 novembre, in attesa del piatto forte previsto per oggi, con la tappa della Rolex Fei World Cup.

Juan Carlos Garcia e Prince de la Mare, sono stato tra i tre unici binomi ad accedere al barrage nel Piccolo Gran Premio. Alla fine è arrivato un secondo posto a causa di un errore al penultimo ostacolo. «Un’imperfezione dovuta all’inesperienza del mio cavallo, che era alla prima prova con ostacoli di questa difficoltà», ha detto Garcia, comunque soddisfatto. Davanti a lui la portoghese Luciana Diniz su Bluebuster, terza un’altra amazzone, l’irlandese Jessica Kuerten su Api Largo.

Due Azzurri sul podio nel Prix n. 4. Dietro al brasiliano Rodrigo Pessoa e al suo HH Palouchin, ha brillato ancora Luca Maria Moneta, secondo su Jesus de la Commune, mentre terzo è giunto Simone Coata, in sella a Whycoconah.

Successo italiano nel Prix n. 6 che ha chiuso la giornata. Davanti a tutti Gianni Govoni e Dynamite Vt Hazelarenhoekje, secondo l’olandese Jur Vrieling su Sissi van Schuttershof, terzo Roberto Arioldi su Viper.

Davvero niente male. E il bello deve ancora venire.

gabriele.lippi@olimpiazzurra.com

Twitter: GabrieleLippi1

Foto De Lorenzo.

Lascia un commento

scroll to top