Show Player

Pallanuoto: cade la Florentia; comandano Brescia e Savona



La Florentia cade a Napoli contro l’Acquachiara e cede la leadership del campionato a Brescia e Savona. E’ questo il verdetto più significativo della terza giornata di A1 di pallanuoto.

La compagine partenopea, ora terza in classifica con 7 punti, ha prevalso per 7-6 sui toscani grazie ad una superba prestazione dell’azzurro Amaurys Perez, autore di una tripletta e come sempre un pilastro in fase difensiva. Buona anche la prestazione del capitano Marco Ferrone. Per la Florentia sono andati a segno con due reti a testa gli spagnoli Guillermo Molina ed Albert Espanol e Federico Pagani.

Loading...
Loading...

Finisce 13-8 il match tra Brescia e Lazio, dove si affrontavano da avversari i fratelli Christian e Nicholas Presciutti. Alla fine uno dei fuoriclasse del Settebello ha messo ben quattro reti a referto, mentre per il minore si è trattata comunque di un’esperienza importante in chiave futura.

Agevole affermazione casalinga per il Savona sull’Ortigia: 16-8 il punteggio in favore dei liguri, con Valerio Rizzo (6 gol per lui) sempre più bomber del campionato. Continua a stupire anche Jacopo Alesiani, 16enne enfant prodige della pallanuoto tricolore.

Successo esterno (17-6) per il Posillipo contro il Nervi, con l’ungherese Marton Toth (5 gol) che si conferma uno dei giocatori più in forma del momento.

Va al Quartu Sant’Elena lo scontro salvezza con il Camogli: i sardi si sono imposti per 15-8. Uomo partita è stato Michele Luongo con sei realizzazioni.

Nell’anticipo di ieri, infine, i campioni in carica della Pro Recco si erano imposti facilmente in trasferta a Bogliasco: da segnalare nel tabellino la rete del 18enne Andrea Fondelli, a testimonianza di una pallanuoto italiana che dimostra grande fermento.

I tabellini completi

AN Brescia-SS Lazio Nuoto 13-8
AN Brescia: Del Lungo, Valentino, Presciutti 4, Legrenzi, Loncar 2, R. Calcaterra 1, Mammarella, Nora 2, Binchi, Elez 2, Giorgi 2, G. Fiorentini, Moratti. All. Bovo.
SS Lazio Nuoto: Sattolo, M. Gitto 1, Sebastianutti, Africano, Latini 3 (2 rig), Colosimo, N. Presciutti, Mandolini 2, Leporale, Vittorioso, Gianni 1, Maddaluno 1, Di Rocco. All. Formiconi.
Arbitri: Rovida e De Chiara
Note: parziali 5-2, 3-1, 3-3, 2-2. Usciti per limite di falli Vittorioso (L) nel terzo e Gianni (L) nel quarto tempo. Nel quarto tempo espulso per proteste Binchi (B). Superiorità numeriche: Brescia 7/12 e Lazio 4/10 + 2 rigori. Spettatori 200

Blu Shelf Carisa Savona-Igm Ortigia 16-8
Blu Shelf Carisa Savona: Antona, Alesiani 2, Damonte 1, Petrovic 2, L. Bianco, Rizzo 6 (3 rig), Janovic, Fulcheris 2 G. Bianco 1, Mistrangelo 2, J. Colombo, Deserti, Rolle. All. Pisano.
Igm Ortigia: Patricelli, Barranco 1, Abela, Puglisi, Boyd 2, Napolitano, Tringali, Di Luciano, Zovko 1, Vinci, Suti 4 (2 rig), Negro. All. Baio.
Arbitri: Gomez e Rotondano
Note: parziali 4-1, 4-1, 6-4, 2-2. Usciti per limite di falli Colombo e L. Bianco (S) nel terzo e Fulcheris (S) nel quarto tempo. Nel quarto tempo il Savona ha cambiato portiere: Rolle al posto di Antona. Superiorità numeriche: Savona 3/6 + 3 rigori e Ortigia 4/10 + 2 rigori. Spettatori 200

Carpisa Yamamay Acquachiara-RN Florentia 7-6
Carpisa Yamamay Acquachiara: Kacic, Perez 3, Mattiello, Danilovic 1, Scotti Galletta, Petkovic, Gambarcorta, Ferrone 2, Saviano 1, Marcz, Di Costanzo, Sadovyy, Postiglione. All. Mirarchi.
RN Florentia: Minetti, F. Di Fulvio, Borella, Pagani 2, Molina 2 (1 rig), Coppoli, Brancatello, Espanol 2, M. Lapenna, Gobbi, Bini, A. Fulvio, Mugelli. All. Sottani
Arbitri: L. Bianco e Savarese
Note: parziali 3-0, 2-2, 1-1, 1-3. Usciti per limite di falli Mattiello (A) nel terzo, Pagani e Bini (F) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara 5/13 e Florentia 4/12 + 1 rigore. Spettatori 300

Ellevi Nervi-CN Posillipo 6-17
Ellevi Nervi: Ferrari, Pasotti, Puccio, D’Alessandro, Temellini, Ronda, Lerman, Marziali 3, Ferrero, Lanzoni, Mann 3 (1 rig), Cavo. All. Ferretti.
CN Posillipo: Negri, Cuccovillo 1, Rossi, Scalzone, Mattiello 2, Toth 5, Renzuto Iodice 2, Gallo 3 (1 rig), Kovacs 1, Bertoli 1, Baraldi 1, Saccoia 1, Riccitiello. All. Occhiello.
Arbitri: Paoletti e Taccini
Note: parziali 0-3, 3-3, 1-5, 2-6. Nel quarto tempo il Nervi ha sostituito il portiere: Cavo al posto di Ferrari. Usciti per limite di falli Rossi e Scalzone (P) e Temellini (N) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Nervi 2/10 + 1 rigore e Posillipo 6/9 + 1 rigore. Spettatori 250

Promogest-RN Camogli 15-8
Promogest: Volarevic, M. Luongo 6 (1 rig), Buckner 1, Montaldo, Klikovac 3, Nicche, Pagliara, Sassanelli 1, Steardo 1, Ercolano 2, Astarita, Russo 1, Graffigna. All. Pettinau.
RN Camogli: Gardella, Beggiato 1, Iaci, Rocchi 2, Fondelli, Cupido, Trebino 1, Bruni 3, Cambiaso, Foti 1, Gandini, Antonucci, Viola. All. Cavallini.
Arbitri: Pascucci e Severo
Note: parziali 3-1, 3-4, 4-2, 5-1. Usciti per limite di falli Sassanelli (P) e Foti (C) nel quarto tempo. Promogest 1/6 + 1 rigore e Camogli 2/10. Spettatori 500

RN Bogliasco-Ferla Pro Recco 6-14 (giocata venerdì)
RN Bogliasco: Dinu, Sekulic 2 (1 rig.), A. Di Somma 1, Vergano, E. Di Somma, Ferrero, Camilleri 1 (rig.), Boero 1, Bettini 1, Barillari , Guidaldi , Cocchiere, Gavazzi. All. Del Galdo.
Ferla Pro Recco: Tempesti, F. Lapenna 1, Madaras 2 (1 rig.), Mangiante , A. Fondelli 1, Felugo 3, Giacoppo 2, Figlioli , Figari , D. Fiorentini 1, Aicardi 2, N. Gitto , Luongo 2. All. Tempestini.
Arbitri: Colombo e Pinato
Note: Osservato 1 minuto di silenzo in memoria di Sandro Castellano e del militare deceduto in Afghanistan. Parziali 1-5, 1-3, 3-4, 1-2. Usciti per limite di falli: Boero (B) nel terzo tempo, A. Di Somma (B), Vergano (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 2/6 + 2 rig., Recco 7/14 +1 rig.. Spettatori 300 circa.

La classifica

1. Blu Shelf Carisa Savona 9
AN Brescia 9
3. Carpisa Yamamay Acquachiara 7
4. RN Florentia 6
CN Posillipo 6
Ferla Pro Recco 6
7. SS Lazio Nuoto 3
RN Bogliasco 3
Promogest 3
10. Igm Ortigia 1
11. Ellevi Nervi 0
RN Camogli 0

federico.militello@olimpiazzurra.com

 

 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top