Calcio femminile, Erba: “Ecco perchè ho esonerato Cincotta”

oa-logo-correlati.png

Dopo i commenti apparsi su alcuni social network in riferimento alle motivazioni che hanno portato all’esonero di Mister Cincotta, il presidente Davide Erba, in una nota apparsa sul sito della società racconta le sue motivazioni:

“Il Mister è stato esonerato per motivi che non sono da mettere in relazione con i risultati sportivi NON ottenuti ad inizio stagione ma sono da ricercare, in sintesi, nella ostinata e manifesta determinazione di non volersi adeguare alla “nuova” politica societaria. Infatti con l’avvento del Presidente Davide Erba la Fiammamonza ha iniziato una profonda opera di cambiamento che può transitare anche attraverso scelte apparentemente impopolari, soprattutto se strumentalizzate in chiave demagogica, ma necessarie per la creazione di una realtà professionale e al passo con i tempi. Mister Cincotta è stato più volte “richiamato” a causa di comportamenti ritenuti non spettanti al suo ruolo: – non “rispetto” dell’organigramma societario; – continuo sconfinamento in ambiti non di competenza di un allenatore; – rifiuto reiterato e motivato per iscritto di interfacciarsi con il responsabile tecnico Patrizio Sala; – continue dichiarazioni (come quelle apparse sui social network definendo la squadra “Fiamma-Barcellona”) non in linea low-profile imposta della società; – perenne attitudine a “commentare” situazioni non meramente tecniche. Per dovere di cronaca si precisa che la Fiammamonza ha sempre evitato di smentire pubblicamente le dichiarazioni non rispondenti a verità rilasciate dal Mister come, per esempio, quella estiva “il clima è meraviglioso sia con la società sia con Erba che mi ha convinto a restare”; quando da parte del Presidente non era stato ancora affrontato il tema della riconferma. A conclusione di queste precisazioni si puntualizza che solo dopo vari incontri con i dirigenti societari a ciò preposti, che hanno ribadito le linee guida societarie, il Consiglio Direttivo preso atto del non “rispetto” dei ruoli è venuto nella determinazione di comunicare l’esonero. La società che, con rammarico, si vede costretta a dover puntualizzare per “false informazioni messe in circolazione ad arte” ringrazia il tecnico per l’impegno dimostrato e si augura possa presto ritornare in campo alla guida di un’ altra squadra di calcio”.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top