Sci di fondo, Mondiali 2017: Alex Harvey re della 50 km tl, Sergey Ustiugov è d’argento

800px-Harvey_Alex-Trondheim09-1.jpg

L’avevamo detto che difficilmente Alex Harvey avrebbe lasciato Lahti a mani vuote. All’ultimo tentativo il canadese trionfa nella 50 km mass start a tecnica libera precedendo il russo Sergey Ustiugov, alla quinta medaglia in questi Mondiali, e il finlandese Matti Heikkinen. Gara amara per la Norvegia con Martin Johnsrud Sundby che vede sfumare il podio negli ultimi metri.

A smuovere le acque ci pensa Anders Gloeersen che al km 7 tenta la fuga solitaria guadagnando una quindicina di secondi. Il gruppo trainato dai russi Chervotkin e Ustiugov lo tiene tuttavia a bagno maria riprendendolo al passaggio dei 20 km. A metà gara sono in 24 al comando, qualcuno perde contatto ma sono ancora in parecchi a sognare la medaglia negli ultimi 5 km. Qui il ritmo aumenta, tutti i più forti sono lì, compreso il campione in carica di Falun 2015 Petter Northug.

Si arriva al passaggio dei 48.2 km, Sundby scatta in salita, alle sue spalle si accodano Harvey e Ustiugov. Qualche metro più indietro Heikkinen si riaggancia aiutato da ottimi materiale. All’ultima curva Harvey si porta in testa e guadagna quel che basta per respingere il ritorno di Ustiugov. Il bronzo è di Heikkinen che scavalca uno stremato Sundby. Per il norvegese, rialzatosi nel finale, un’amara quinta piazza alle spalle del britannico Andrew Musgrave. Sesta e settima posizione rispettivamente per l’altro norvegese Sjur Roethe e per lo svizzero Dario Cologna. Northug chiude ottavo davanti al francese Maurice Manificat.  Per l’Italia arrivano la 40^ piazza di Sebastiano Pellegrin, in difficoltà sopratutto nella seconda parte di gara, e la 46^ di Sergio Rigoni. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

 

Lascia un commento

Top