Judo: Shohei Ono combatterà ai Campionati Giapponesi Open

Judo-Shohei-Ono.jpg

Come abbiamo annunciato qualche giorno fa, il due volte campione mondiale e campione olimpico della categoria 73 kg, il giapponese Shohei Ono, non dovrebbe difendere il suo titolo iridato nel prossimo mese di agosto a Budapest. Il venticinquenne, che non si è più visto sul tatami dopo la vittoria di Rio 2016, è infatti impegnato nella stesura della sua tesi di laurea presso l’Università di Tenri, città della prefettura di Nara, ed ha dunque rinunciato alla partecipazione dei Campionati Giapponesi, in programma a Fukuoka ad inizio aprile. Le regole nipponiche, da questo punto di vista, sono abbastanza rigide: per ottenere la convocazione ai Mondiali bisogna prendere parte alla rassegna nazionale, anche se ti chiami Shohei Ono.

La novità sta invece nel fatto che Ono sembrerebbe intenzionato a combattere il 29 Aprile allo Zen Nihon, i Campionati Giapponesi Open, ovvero senza categorie di peso, sfidando dunque i migliori pesi massimi nipponici per quello che dovrebbe essere il suo primo torneo dopo la vittoria della medaglia d’oro olimpica. Un’esperienza già fatta nel 2014, quando fu sconfitto al terzo turno da Takeshi Ojitani.

Confermata anche da parte della federazione giapponese, invece, l’assenza del fuoriclasse dal tabellone dei 73 kg: salvo un improbabile strappo alla regola, dunque, Ono non parteciperà ai prossimi Mondiali, dove il Giappone potrebbe sostituirlo con altri atleti di grande caratura, come Riki Nakaya – già campione del mondo nel 2011 e nel 2014 – o Soichi Hashimoto, che ha recentemente centrato la doppietta tra i Grand Slam di Tokyo e Parigi. Ricordiamo infatti che la categoria 73 kg è una delle divisioni di peso maggiormente dominate dai nipponici, che hanno vinto gli ultimi cinque titoli iridati, considerando anche la vittoria di Hiroyuki Akimoto nel 2010. Per quanto riguarda Ono, il campione olimpico ha fatto sapere di non avere nessuna intenzione di ritirarsi, anzi continuerà ad allenarsi per puntare all’obiettivo più importante, le Olimpiadi casalinghe di Tokyo 2020.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

Lascia un commento

Top