F1, Daniel Ricciardo: “Hamilton favorito per il titolo. Alla Ferrari non manca nulla per lottare con Mercedes. La Red Bull? Arriveremo”

Ricciardo-Red-Bull-FotoCattagni.jpg

Il Mondiale F1 2017 partirà il 26 Marzo prossimo in Australia, laddove Daniel Ricciardo, nato proprio nel paese oceanico, vivrà un fine settimana da “padrone di casa”. Il 27enne di Perth, con evidenti origini italiane (calabresi e siciliane, per la precisione), è chiamato ad infiammare un pubblico che arriverà in buona parte per sostenerlo. Alla ricerca finalmente di un risultato importante sull’Albert Park di Melbourne, dove non è ancora riuscito ad andare quantomeno a podio, complice la squalifica per irregolarità tecnica patita nel 2014, che lo ha privato del secondo posto e di quello che, allora, sarebbe stato il primo podio in carriera.

In vista dell’inizio della nuova stagione, Ricciardo ha dato uno sguardo all’andamento delle sessioni di test disputate a Barcellona, soffermandosi in primis sulla Ferrari, protagonista sul circuito catalano, come riportato dal sito Eurosport.com: “La Ferrari è andata forte sin dal primo giorno al Montmelò, e spero che possa confermarsi a Melbourne, perché sarebbe un bene per l’intero movimento se qualcuno riuscisse seriamente a contrastare la Mercedes. Per ora non sembra mancare loro nulla: velocità, passo, affidabilità e capacità di sfruttare al meglio ogni tipologia di mescola a disposizione. In più, so che se Sebastian (Vettel) ha una buona macchina a disposizione, riesce a diventare ancora più forte“.

Nonostante ciò, il pilota della Red Bull non indica la Ferrari e Vettel come favoriti nella corsa al titolo: “Se dedicherà tutte le sue energie per vincere, credo che Lewis Hamilton sia il favorito. Sarà agguerrito dopo la passata stagione, e sono molto curioso di vedere come se la caverà nel confronto con Valtteri Bottas“.

Non può mancare, ovviamente, una battuta sulla situazione del team per cui corre, nonché sull’ostico compagno di squadra che anche quest’anno sarà chiamato a fronteggiare, l’olandese Max Verstappen: “Al momento ci manca un pizzico di velocità, ma arriveremo. Non sono particolarmente nervoso, perché l’inverno non è stato un disastro e penso che in Australia saremo pronti per ottenere un buon risultato. E se anche non dovesse arrivare, recupereremo il gap con Mercedes e Ferrari, perché la capacità di reagire e migliorare con gli sviluppi a stagione in corso resta la nostra arma migliore. Su Verstappen, spero di non trovarmi a dover lottare con lui per il titolo, anche se ci potrà essere in futuro questa possibilità. Siamo due competitivi per natura, a volte un pò aggressivi, per quanto comunque avere un compagno di team che ti spinge a dare il massimo sia importante per ogni pilota“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top