Baseball, World Baseball Classic 2017: novità del regolamento e format. Cosa succede a parità di vittorie?

WBClogo600x400.jpg

Sta per scattare il World Baseball Classic 2017, che vedrà ai nastri di partenza le più importanti nazionali del baseball internazionale. 16 i team al via, suddivisi in 4 gironi. Le prime 2 classificate di ciascun raggruppamento passeranno alla seconda fase di round robin. 2 gironi da 4, ed anche qui le migliori 2 di ogni raggruppamento avanzeranno, questa volta alla fase ad eliminazione diretta. Final four costituita, come di consueto, da semifinali e finalissima.

Andiamo a conoscere alcune sostanziali novità di regolamento. In primis capiamo cosa succede se due o più squadre terminano appaiate con lo stesso record nei round robin. Nel caso di due compagini piazzate alla pari nei round robin, con lo stesso record, si effettuerà uno spareggio con la squadra meglio piazzata nel ranking WBSC come team di casa. In caso che le squadre siano appaiate al primo ed al secondo posto si prenderà in considerazione lo scontro diretto per stabilire la meglio piazzata. Se 3 squadre hanno lo stesso record di 2 vittorie ed una sconfitta al termine del girone, verrà applicato il seguente sistema, al termine del quale la prima sarà qualificata, le restanti due disputeranno un match di spareggio.

SISTEMA TIEBREAK PER CLASSIFICARE 3 SQUADRE CON LO STESSO RECORD

Fase 1: si tiene conto del minor quoziente punti incassati diviso per le riprese giocate in difesa tra le 3 squadre

Fase 2: si tiene conto del minor quoziente punti ottenuti sul lanciatore divisi per le riprese giocate in difesa tra le 3 squadre appaiate

Fase 3: si tiene conto della miglior media battuta ottenuta negli incontri tra le 3 squadre con lo stesso record

Fase 4; estrazione a sorte

Nel caso in cui 3 squadre arrivino al termine del round robin con il record di una vittorie e 2 sconfitte, si applicherà lo stesso sistema, con le migliori due che andranno a disputare un match di spareggio per ottenere la qualificazione.

Passiamo agli extra-inning. A partire dall’undicesimo, la squadra in battuta inizierà il turno con corridori in prima e seconda base. Inoltre il primo battitore sarà sempre quello di turno, ed i corridori in base quelli che lo precedono nell’ordine di battuta, o eventualmente i loro sostituti.

Designated Pitched Pool (DPP). Ogni team potrà indicare fino ad un massimo di 10 lanciatori che potranno essere utilizzati in uno o più round consecutivi, a patto che le nazionali abbiano inserito uno o due di loro nel Final Roster presentato entro il 6 febbraio. In caso di rimozione di un lanciatore dal DPP nel corso di un round, non potrà più prendere parte al torneo.

Infine, capiamo quando gli arbitri potranno avvalersi della prova video. Nei round robin il video check sarà utilizzabile soltanto per analizzare fuori campo e possibili fuoricampo. Nella Final Four si applicherà come nella MLB, ovvero anche nei casi dubbi di presa, foul, o toccata, con l’esclusione dell’iniziativa del manager.

ciro.salvini@oasport.it

Foto: FIBS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top