Roma 2024, Matteo Renzi: “Non esiste piano B a Roma. Se sarà no, candideremo nel 2028 Firenze o Milano”

Renzi-Libera.jpg

E’ un Matteo Renzi molto deciso e chiaro sulla questione Roma 2024. Come si può leggere dalle colonne del di La Repubblica: Sulle Olimpiadi di Roma non esiste un piano B. Finirebbe per diventare un regalo ai Cinque Stelle. Non ci inventeremo nessun marchingegno e non bypasseremo la scelta di Roma”

“Nessuna altra strada è percorribile – continua il Premier – Non esiste l’ipotesi del commissario speciale, l’esecutivo non darà, da solo, le garanzie per sfidare le altre candidate. Io farò di tutto per conquistare l’appoggio dei grillini. Se la Raggi vuole incontrami per parlarne, la porta è aperta. Se dice no, a malincuore visto che è un’occasione unica, ci facciamo da parte. Comunque non dobbiamo irrigidirli, ma piuttosto lanciare dei ponti”.

Matteo Renzi ha ribadito comunque che l’occasione olimpica per l’Italia non finirà in caso di ritiro della candidatura di Roma, ma che si dovrà passare alle successive Olimpiadi: “Se salta Roma, nel 2028 candideremo Firenze o Milano”.

Una risposta alle parole del Premier dal Movimento Cinque Stelle è parzialmente arrivata con le parole di Luigi De Maio: “Sul si o il no decideremo noi! Non ci faremo dettare i tempi”

Invece il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, sempre come si legge da Repubblica, pare aver confidato a delle persone di fiducia: “Rispetto la tregua paralimpica, a Rio le gare andranno avanti fino al 17. Dopo di che verrà fissato l’incontro con la Raggi e ne discuteremo”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top