Calcio a 5, Mondiali 2016: il possibile tabellone dell’Italia verso la finale. Ostacoli Argentina e Portogallo

Italia-calcio-a-5-Mondiali-2016-foto-facebook-fifa-futsal-world-cup.jpg

La vittoria del girone C ai Mondiali di calcio a 5 in Colombia ha rappresentato un primo traguardo importante per l’Italia. Il primato, infatti, ha concesso agli azzurri la possibilità di evitare le grandi favorite Spagna e Brasile fino all’eventuale finalissima. Insomma, un buon tabellone, a patto che venga sfruttato.

Si comincia agli ottavi contro il modesto Egitto, sulla carta una formazione che non dovrebbe incutere alcun timore. Gli africani si sono qualificati come una delle quattro migliori terze grazie al rotondo successo per 7-1 su Cuba, venendo tuttavia superati dalla Russia (6-1) e dalla Thailandia (2-1).

In caso di passaggio del turno, la selezione tricolore se la vedrebbe con la vincente di Argentina-Ucraina. Salvo sorprese, un match che dovrebbe veder prevalere i sud-americani, mai sul podio in una rassegna iridata e più che mai determinati a cambiare la storia. L’Argentina ha vinto il Gruppo E senza incantare, vincendo di stretta misura sul Kazakistan (1-0) e pareggiando 2-2 con il Costa Rica. Si tratta tuttavia di una selezione che si esalta nei match da dentro o fuori, dotata di grande carica agonistica. Lo scorso anno l’Albiceleste conquistò i Campionati sud-americani e di certo costituirebbe un osso durissimo per l’Italia.

In caso di ulteriore successo, gli azzurri volerebbero in semifinale per la quarta volta di fila. Facile prevedere che incrocerebbero il Portogallo di Ricardinho. I lusitani, infatti, potranno sfruttare una vera e propria autostrada verso la fase finale del torneo: prima la Costa Rica (comunque da non sottovalutare), poi la vincente di Thailandia-Azerbaijan. Il Portogallo non ha mai vinto grandi manifestazioni nel calcio a 5: chissà che non sogni di emulare i colleghi del calcio a 11, trionfatori degli Europei in Francia nello scorso mese di luglio.

Dall’altra parte del tabellone, si prospetta complicato il cammino della Spagna, attesa prima dal Kazakistan del ‘portiere volante’ Higuita e poi eventualmente dalla Russia. Anche il Brasile non potrà scherzare con l’Iran, prima di un possibile quarto contro i padroni di casa della Colombia.

federico.militello@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top