Tennis, Olimpiadi Rio 2016 – Il ritorno delle “Cichis”. Dove possono arrivare?

tennis-errani-vinci-doha-tonelli-federtennis.jpg

Noi andiamo con l’intenzione di fare il meglio possibile però non ci illudiamo di essere tra i favoriti per una medaglia. Dipenderà molto anche dal sorteggio e da come andranno alcune cose, ma noi siamo pronte a fare del nostro meglio”. Queste le parole di Roberta Vinci in merito alle prospettive olimpiche, nel doppio, della pugliese tornata a giocare insieme a Sara Errani, a distanza di una stagione, nel WTA di Montreal con sconfitta: 1-6 7-6 12-10 contro il duo sloveno Andreja Klepac e Katarina Srebotnik. Un riscontro indicativo fino ad un certo punto delle mire a Cinque Cerchi delle azzurre, specialmente per le condizioni fisiche non certo eccezionali della Errani che, qualche giorno dopo, si è ritirata dal torneo canadese per problemi al collo. Quali sono dunque gli obiettivi delle nostre “Cichis”?

Difficile da dire e molto dipenderà dagli incroci nel tabellone. Di sicuro la coppia che si era aggiudicata ben 5 Major del circuito WTA nel triennio 2012-2013-2014 (Australian Open 2013-2014, Roland Garros 2012, Wimbledon 2014, Us Open 2012) è lontana parente di quella attuale. Una condizione di forma non esaltante di entrambe, per convinzione in calando e problemi fisici ricorrenti, non fa prefigurare un quadro realisticamente positivo. Certo si può sperare che il contesto olimpico riesca a ricreare quella magia portatrice di successi per Roberta e Sara ma è più una speranza. Un sogno che sperano diventi realtà alcuni alti dirigenti del nostro sport come il Presidente del Coni Giovanni Malagò il quale, senza timore, ha dichiarato giorni fa: Mi aspetto una medaglia dal tennis. Ora, non sappiamo se questa frase sia più da sprone per gli azzurri o una previsione sensata ma, guardando il quadro delle partecipanti, tra le quali le due sorelle Venus e Serena Williams (vittoriose a Wimbledon 2016 e con 3 ori olimpici in tasca) e l’accoppiata francese Kristina Mladenovic-Caroline Garcia (vincenti al Roland Garros 2016), c’è da essere preoccupati. A partire, dunque, dal 6 agosto avremo una risposta concreta al quesito posto e speriamo che il nostro duo sappia sorprenderci.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: Federtennis-Tonelli

 

Lascia un commento

Top