Pentathlon, Olimpiadi Rio 2016: il russo Lesun domina il ranking round di scherma. 10° De Luca

Pentathlon-Junior.jpg

Si è concluso da poco alla Deodoro Youth Arena di Rio de Janeiro il ranking round di scherma della gara maschile del pentathlon moderno olimpico. E’ così iniziata anche l’avventura dei pentatleti più forti del mondo (clicca qui per i risultati della gara femminile), alla ricerca della gloria a Cinque Cerchi.

L’Italia è altresì scesa in pedana, rappresentata dai due carabinieri romani Riccardo De Luca e Pier Paolo Petroni, che hanno incamerato i primi punti utili per la competizione olimpica (assegnazione delle medaglie, sabato 20 agosto).

Abbastanza positiva la prova in pedana di De Luca, che ha chiuso al 10° posto con 220 punti (20v-15s), raddrizzando un pomeriggio brasiliano iniziato malissimo. Petroni, invece, ha concluso al 32° posto con 178 punti (13v-22s): davvero un brutto score.

L’odierno ranking round di scherma è stato vinto dal russo Aleksander Lesun con 268 punti (28v-7s), nuovo record olimpico (il precedente, 256 punti, durava dal 2008 ed apparteneva al connazionale Moiseev), il quale può così lanciarsi alla grande in classifica generale. Dietro Lesun, il tedesco Patrick Dogue e l’egiziano Omar El Geziry, a quota 238 punti.

Sabato alle 12 ore locali (le 17 in Italia), i trentasei pentatleti torneranno in gara al Deodoro Aquatics Centre per affrontare la prova di nuoto. Alle 14 (19), al Deodoro Stadium, saranno impegnati nel bonus round di scherma, alle 15:30 (20:30) nell’equitazione e alle 18 (23) andrà in scena il combined event che sancirà il Campione Olimpico di Rio 2016.

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIPM

Lascia un commento

Top