MotoGP, GP Repubblica Ceca 2016: Ducati per la continuità, Rossi e Lorenzo per riaprire il Mondiale

Valentino-Rossi-4-Marco-Fattori.jpg

Nemmeno il tempo di assimilare la fantastica doppietta Ducati in quel di Spielberg, che il circus del Motomondiale 2016 è già atteso a Brno per il GP di Repubblica Ceca 2016.

Da venerdì spazio infatti al classico week-end boemo. Tracciato che misura 5,4 km, e si snoda lungo 14 curve, presentando brevi rettilinei. Sulla carta non il circuito ideale per la Rossa di Borgo Panigale, ma l’entusiasmo suscitato dalla vittoria austriaco potrebbe creare un effetto devastante sulle ultime fasi del Mondiale, considerando anche che Marc Marquez nell’ultima gara sembrava correre con la calcolatrice sulla carena. “Avrei firmato per un quinto posto, ho pensato solo al Mondiale. Sono contento della mia gara”, ha commentato l’iberico al termine della gara dell’A1 Ring. Parole indubbiamente sagge, ma che soltanto qualche mese fa erano difficili da ascoltare da un cannibale come Marc.

Lo spagnolo della Honda, con un gran vantaggio in classifica generale, legittimamente vuole evitare situazioni di bagarre, ma è ancora abbastanza presto per fare calcoli. Il momento di flessione della Yamaha lo sta indubbiamente aiutando. Sia Valentino Rossi che Jorge Lorenzo dovranno necessariamente cambiare marcia a Brno, confidando anche in un involontario ausilio degli scatenati Andrea Dovizioso ed Andrea Iannone. Il duo Ducati deve necessariamente trovare continuità di rendimento, tallone d’Achille dei centauri ducatisti. Il lavoro del team Ducati sta ripagando gli sforzi di un’intera stagione, in cui i due Andrea cercheranno di cogliere nuove soddisfazioni.

Ricordiamo che nella passata edizione del GP si impose lo spagnolo Lorenzo, che chiuse con 4 secondi di margine sul connazionale Marquez e 10 sul Dottor Rossi. Valentino che a Brno ha colto 5 successi nella classe regina, due trionfi di margine rispetto a Max Biaggi, fermo a 3.

Da venerdì le prove libere ci diranno sicuramente di più.

Foto: Marco Fattori

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top