Beach volley World Tour 2016, Long Beach. Ranghieri/Caminati: un quarto posto che vale

ranghieri-28.8.2016.jpg

Si ferma ai piedi del podio la corsa di Marco Caminati e Alex Ranghieri che chiudono al quarto posto la loro avventura nel Grand Slam di Long Beach. Una doppia sconfitta in semifinale e finale per gli azzurri contro due delle grandi deluse del torneo olimpico, gli statunitensi Lucena/Dalhausser (sconfitti ai quarti a Rio dai campioni olimpici Alison/Bruno) e stasera con i lettoni Samoilovs/Smedins usciti a Rio al primo turno del torneo a cinque cerchi. Un quarto posto che vale esattamente come un podio per la coppia azzurra che non giocava assieme da ben 15 mesi e che ha riportato l’Italia nella top four di un Grand Slam dopo poco più di un anno.

Nella finale per il terzo posto andamento lineare con grande equilibrio in campo tra Ranghieri/Caminati e Samoilovs/Smedins. Le due coppie hanno proseguito a braccetto per tutto il primo set giocato punto a punto con volata finale della coppia lettone (21-19). Nel secondo set ancora partita giocata sul filo dell’equilibrio. Primo tentativo di fuga di Samoilovs/Smedins sul 19-17, gli azzurri sono riusciti a pareggiare sul 19-19, poi arrivano i due punti consecutivi dei lettoni che vincono 21-19 e si prendono il terzo gradino del podio.

In campo femminile terzo posto per le tedesche Laboureur/Sude che hanno vinto il derby con Holtwick/Semmler con il punteggio di 2-0 (21-16, 21-17).

Lascia un commento

Top