Tour de France 2016: le pagelle della quindicesima tappa. Pantano show, Team Sky imbattibile

13620760_760418957433029_7267148624157031421_n1.jpg

Quindicesima tappa al Tour de France 2016: difficile arrivo a Culoz dopo sei impegnativi Gran Premi della montagna. A trionfare è uno splendido Jarlinson Pantano: il colombiano ha battuto in una volata a due il compagno di fuga Rafal Majka. Non succede praticamente nulla nel gruppo maglia gialla: Aru prova ad attaccare ma il Team Sky si difende alla grande. Riviviamo la corsa con le pagelle dei protagonisti.

Jarlinson Pantano, voto 9: è la sua giornata. Si candida per il ruolo di miglior discesista di questo Tour de France. Per due volte soffre in salita sul Grand Colombier e per due volte con splendida qualità riesce a rientrare su Rafal Majka quando la strada scende. Velocità altissima, curve al limite. Che coraggio! Le gambe poi ci mettono la loro firma: lo sprint finale con il compagno di fuga non ha storia. Il colombiano va a prendersi il successo di gran lunga più importante della carriera e fa esultare il suo team, la IAM Cycling.

Rafal Majka, voto 7,5: sta mancando la ciliegina sulla torta per un Tour di impegno massimo, comunque corso alla grande sopra la sufficienza. L’assenza di Contador gli ha dato coraggio, il campione polacco va praticamente in fuga un giorno sì e un giorno no. Appena la strada sale, il corridore della Tinkoff scatta. Oggi è l’iniziatore dell’azione decisiva e, con la condizione che sembrava essere nettamente superiore ai compagni di attacco, prova in tutti i modi a prendersi il successo. A 10 chilometri dall’arrivo, dopo lo scollinamento al Grand Colombier si ritrova in solitaria, con un buon vantaggio sugli inseguitori: un errore in discesa e la performance super di Pantano gli hanno strappato però la vittoria. Magra consolazione la conquista parziale della maglia a pois.

Alexis Vuillermoz, voto 7: in crescita lo scalatore dell’AG2R. Ce lo aspettavamo già nella prima settimana, così come l’anno scorso, quando vinse sul Mur de Bretagne, ma invece sta uscendo alla distanza. Trova la fuga giusta, ma non ne ha per rimanere con Majka in salita. Deve accontentarsi di un comunque positivo terzo posto.

Julian Alaphilippe, voto 6: il grande deluso di giornata. Scollina per la prima volta sul Grand Colombier assieme a Majka, ma è costretto a fermarsi a causa di un problema meccanico. Sul finale di corsa va più forte di tutti, ma purtroppo non riesce a rientrare nella lotta per il successo.

Fabio Aru e l’Astana, voto 5,5: attacco orchestrato bene, con Rosa, Nibali e Kangert al servizio del proprio capitano. I risultati però non si sono visti: oltre a non scalfire minimamente il Team Sky, neanche i rivali per il podio di Aru hanno subito il ritmo della squadra kazaka. Ci riproveranno sicuramente sulle Alpi.

Team Sky, voto 8: oggi pagano Thomas ed Henao, ma non c’è problema. Poels e Nieve fanno un ritmo impressionante sul Grand Colombier e Froome in giallo può limitarsi a controllare. Al momento sembrano davvero imbattibili.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

 

Foto: FB Pantano

 

Lascia un commento

Top