Tiro a volo, Europei Lonato 2016: tabù croato sfatato, Massimo Fabbrizi campione d’Europa

Massimo-Fabbrizi-tiro-a-volo-foto-sua-fb.jpg

Due volte campione del mondo, vice campione olimpico in carica e oggi campione d’Europa. A Lonato Massimo Fabbrizi conquista il primo titolo continentale senior dopo gli argenti del 2013 e 2014. Secondo nelle qualificazioni con 121/125, il carabiniere di Montepandrone in semifinale ha mancato appena un bersaglio, risultato replicato dal croato Josip Glasnovic.

Si è così assistito al remake della finale di Suhl 2013, quando il tiratore di Zagabria sconfisse allo shoot off il trappista azzurro. Epilogo che si aggiungeva alla gara olimpica di Londra in cui Fabbrizi chiuse alle spalle dell’altro croato Giovanni Cernogoraz.

Sul Lago di Garda l’azzurro che il 27 agosto spegnerà 39 candeline non si è lasciato tuttavia sfuggire l’occasione di prendersi la rivincita sui vicini croati, aggiudicandosi la contesa ai tiri di spareggio 3-2 (14-14 nei tiri regolamentari). Risultato straordinario che si somma all’argento di Silvana Stanco nel trap femminile e alla doppietta D’Ambrosio-Marongiu tra gli junior. Tutta portoghese invece la finale per il terzo posto con Joao Azevedo che si è imposto sul connazionale Jose Manuel Bruno Faria 14-13.

Chi continua a non ingranare in questo 2016 è Giovanni Pellielo, 23° con 117/125. Il tiratore delle Fiamme Azzurre aveva fatto peggio soltanto nel 2013, quando nella rassegna europea di Suhl finì 38°. Un piattello colpito in più invece per Daniele Resca, alla fine 16° con una terza serie da ben quattro errori che ha compromesso il passaggio in finale.

Gara a squadre

  1. Croazia 144
  2. Portogallo 143
  3. Italia 143

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top