Tennis, Olimpiadi Rio 2016 – favoriti del doppio: Mahut/Hebert e le sorelle Williams in prima fila

Tennis-Serena-e-Venus-Williams.jpg

In un torneo olimpico di tennis che di giorno in giorno perde i pezzi, ultimo forfait in ordine di tempo quello dei detentori del titolo a Cinque Cerchi del doppio Bob e Mike Bryan, il tabellone è in costante evoluzione come l’eventuale roster dei favoriti. Focalizzandoci proprio nella competizione dedicata alle coppie sia maschili che femminili, le favorite della rassegna di Rio sembrano essere Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut al maschile e Venus Williams/Serena Williams al femminile.

Entrambe le accoppiate sono reduci dai successi di Wimbledon 2016, dimostrando un tennis ed un’intesa di grande qualità. I due francesi vengono inoltre da una stagione densa di successi come nei Masters 1000 di Montercarlo, Miami ed Indian Wells che li hanno portati in vetta alla graduatoria ATP. L’appuntamento in Brasile, anche per la defezione dell’ultimo momento dei Bryan, spiana quasi la strada ai francesi verso un oro assai prestigioso. In questo senso, i rivali potrebbero essere un’altra coppia di fratelli, quelli Murray, con Andy in gran forma dopo aver vinto i Championships in singolare e Jamie vittorioso insieme a Bruno Soares degli Australian Open 2016. Un duo che ha provato la sua forza nelle partite di Coppa Davis, mettendo in luce sempre un grandissimo potenziale che, per gli impegni del n.2 del mondo, non possono essere sostenuti nel circuito ATP. A Rio, però, le cose potrebbero cambiare e sembrano essere proprio loro, più di altri, i veri rivali dell doppio francese.

Spostandoci sul versante femminile, le cifre delle sorelle Williams sono impressionanti: su 14 finali conquistate nella loro storia agonistica sono arrivate altrettanti successi e parliamo di Major secondo la seguente cronologia:

Outcome Year Championship Surface Partner Opponents in final Score in final
Winner 1999 French Open Clay United States Venus Williams Switzerland Martina Hingis
Russia Anna Kournikova
6–3, 6–7(2–7), 8–6
Winner 1999 US Open Hard United States Venus Williams United States Chanda Rubin
France Sandrine Testud
4–6, 6–1, 6–4
Winner 2000 Wimbledon Grass United States Venus Williams France Julie Halard-Decugis
Japan Ai Sugiyama
6–3, 6–2
Winner 2001 Australian Open Hard United States Venus Williams United States Lindsay Davenport
United States Corina Morariu
6–2, 2–6, 6–4
Winner 2002 Wimbledon (2) Grass United States Venus Williams Spain Virginia Ruano Pascual
Argentina Paola Suárez
6–2, 7–5
Winner 2003 Australian Open (2) Hard United States Venus Williams Spain Virginia Ruano Pascual
Argentina Paola Suárez
4–6, 6–4, 6–3
Winner 2008 Wimbledon (3) Grass United States Venus Williams United States Lisa Raymond
Australia Samantha Stosur
6–2, 6–2
Winner 2009 Australian Open (3) Hard United States Venus Williams Slovakia Daniela Hantuchová
Japan Ai Sugiyama
6–3, 6–3
Winner 2009 Wimbledon (4) Grass United States Venus Williams Australia Samantha Stosur
Australia Rennae Stubbs
7–6(7–4), 6–4
Winner 2009 US Open (2) Hard United States Venus Williams Zimbabwe Cara Black
United States Liezel Huber
6–2, 6–2
Winner 2010 Australian Open (4) Hard United States Venus Williams Zimbabwe Cara Black
United States Liezel Huber
6–4, 6–3
Winner 2010 French Open (2) Clay United States Venus Williams Czech Republic Květa Peschke
Slovenia Katarina Srebotnik
6–2, 6–3
Winner 2012 Wimbledon (5) Grass United States Venus Williams Czech Republic Andrea Hlaváčková
Czech Republic Lucie Hradecká
7–5, 6–4
Winner 2016 Wimbledon (6) Grass United States Venus Williams Hungary Timea Babos
Kazakhstan Yaroslava Shvedova
6–3, 6–4

Le povere Timea Babos-Yaroslava Shvedova non hanno potuto nulla dinnanzi alla potenza disarmante delle sorelle terribili stelle e strisce giunte così al sesto titolo sull’erba di Church Road. Una sequenza pazzesca di vittorie che si è manifestata anche negli appuntamenti olimpici laddove, a partire da Sydney 2000, le due Williams hanno portato a casa 3 ori ed ora a Rio vanno in caccia del poker.

Outcome Year Championship Surface Partner Opponents Score
Gold 2000 Sydney Olympics Hard United States Venus Williams Netherlands Kristie Boogert
Netherlands Miriam Oremans
6–1, 6–1
Gold 2008 Beijing Olympics Hard United States Venus Williams Spain Anabel Medina Garrigues
Spain Virginia Ruano Pascual
6–2, 6–0
Gold 2012 London Olympics Grass United States Venus Williams Czech Republic Andrea Hlaváčková
Czech Republic Lucie Hradecká
6–4, 6–4

Entrambe, in questo momento, godono di un ottimo stato di forma: Serena, dopo aver perso due finali consecutive a Melbourne e Parigi, si è presa la sua rivincita a Londra mentre Venus ha raggiunto il traguardo della semifinale per poi rifarsi, come detto, nel doppio. Chi potrà fermare, dunque, questa “macchina da guerra”? Le papabili potrebbero essere Kristina Mladenovic-Caroline Garcia vittoriose al Roland Garros 2016 ed attualmente n.2 del ranking alle spalle del duo Martina Hingis (svizzera)/Sania Mirza (indiana). Tuttavia, la superficie diversa non sembra poter favorire un proposito così ambizioso e pertanto le transalpine partono da un grandino inferiore come anche le altre coppie impegnate nel torneo, ivi compresa in nostro doppio costituito da Roberta Vinci e Sara Errani, tornate a giocare insieme dopo la rottura del legame nel 2015.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Wimbledon

Lascia un commento

Top