Pallanuoto, Rio 2016: il Settebello per le Olimpiadi. Sette debuttanti, non c’è Giorgetti

Settebello-2-Renzo-Brico.jpg

“La selezione è stata dura come non mai sia per l’importanza delle Olimpiadi sia per il livello dei giocatori. Siamo una squadra competitiva nonostante sette debuttanti ai Giochi”. Parla chiaro Sandro Campagna, allenatore della nazionale maschile di pallanuoto, al termine del torneo amichevole svoltosi questi giorni a Bor, in Serbia. Il ct azzurro ha infatti diramato qualche minuto fa la lista dei convocati per i Giochi Olimpici di Rio.

Questi i dodici giocatori olimpici: Stefano Tempesti (Pro Recco) e Marco Del Lungo (AN Brescia); Nicholas Presciutti (AN Brescia), Alessandro Velotto (CC Napoli) e Niccolò Gitto (Pro Recco); Pietro Figlioli, Andrea Fondelli e Francesco Di Fulvio (Pro Recco), Valentino Gallo (Robertozeno Posillipo), Alessandro Nora e Christian Presciutti (AN Brescia); Matteo Aicardi e Michael Bodegas (Pro Recco).

Si parte con una ossatura formata nell’ultimo quadriennio, nel quale ci sono state gioie (poche, come il bronzo agli Europei di Budapest 2014) e dolori (tanti, con all’ultimo il grande rischio di non agguantare il pass nel preolimpico di Trieste). Tanti giovani, amalgamati con alcuni reduci dai trionfi mondiali ed olimpici timbrati a Shanghai e Londra tra 2011 e 2012. Ci sarà Stefano Tempesti, alla sua quinta Olimpiade, nonostante alcuni problemi fisici avuti nelle ultime settimane, a guidare la nazionale con il suo doppio ruolo di portiere e capitano. Ci saranno Gallo, C. Presciutti, Gitto e Aicardi, i veterani di questo gruppo. Ma anche i meno esperti, ma talentuosissimi N. Presciutti, Velotto, Fondelli e Di Fulvio, alcuni dei sette debuttanti nella manifestazione a Cinque Cerchi. L’assenza che fa più scalpore invece è quella di Alex Giorgetti, per anni protagonista con questa squadra, ma che ha pagato alcuni problemi anche extrasportivi accaduti negli ultimi mesi. L’obiettivo ovviamente è una medaglia: a Londra fu argento, da quel momento il livello mondiale si è alzato ancora di più. Non sarà assolutamente facile agguantare uno dei primi tre posti.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top