Golf, i precedenti alle Olimpiadi: Stati Uniti dominanti nelle uniche due edizioni di inizio ‘900

GeorgeLyon1904OroGolf.jpg

La storia olimpica del golf è davvero breve. Soltanto in due edizioni questo sport è stato presente nel programma delle Olimpiadi: Parigi 1900 e St.Louis 1904. Un’altra epoca, altri tempi. Dopo 112 lunghi anni di attesa il golf farà il suo ritorno ai Giochi proprio durante le imminenti Olimpiadi di Rio 2016.

Nella capitale francese furono assegnate le medaglie per l’evento maschile e quello femminile. Parteciparono alle gare soltanto 17 atleti tra uomini e donne. Trionfò nel maschile (36 buche) l’americano Charles Sands, che a Londra 1908 si dilettò anche nella specialità della pallacorda. Conquistò l’argento il britannico Walter Rutherford, che chiuse dinanzi al connazionale David Donaldson Robertson, abile anche nel rugby a 15. Per quanto riguarda l’evento femminile (9 buche), fu tripletta statunitense, con Margaret Ivet Abbott brava a beffare Pauline Whittier e Daria Pratt.

Quattro anni più tardi, nell’edizione di St.Louis, ci fu un incremento notevole dei partecipanti. Si contarono infatti 77 iscritti, ma tutti uomini e soltanto 3 non americani, tra i quali il vincitore della medaglia d’oro maschile, ovvero il canadese George Lyon. Completarono il podio gli statunitensi Chandler Egan (argento), Burt McKinnie e Francis Newton (bronzo), Sul green del Glen Echo Country Club venne disputata anche una prova maschile a squadre, con gli Stati Uniti che monopolizzarono il podio.

Manca ormai poco allo start di Rio 2016. Il golf torna tra i protagonisti delle Olimpiadi, ma è quasi come se fosse una nuova prima volta.

Foto: Golf Channell

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top