Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 – Lista definitiva: tutte le partecipanti, le convocate, le qualificate e le rose delle squadre

Vanessa-Ferrari-trave-Assoluti.jpg

Si è definito completamente il quadro delle 98 ginnaste che parteciperanno alle Olimpiadi di Rio 2016. 

Tutte le 12 Nazioni ammesse con l’intera squadra (5 posti a testa) hanno svelato le rose delle proprie squadre. La coraggiosa Cina ha rotto le acque due mesi fa, ieri pomeriggio la Gran Bretagna ha chiuso il giro del Mondo mentre domenica sera l’Italia aveva comunicato il proprio quintetto formato da Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Erika Fasana, Elisa Meneghini e Martina Rizzelli.

Nel corso delle ultime settimane altri Paesi che avevano la possibilità di scegliere quale ginnaste convocare per i Giochi hanno espresso la propria decisione: Giulia Steingruber per la Svizzera, Catalina Ponor sarà addirittura portabandiera della Romania, Larrissa Miller rappresenterà l’Australia per la seconda volta in carriera, Vasiliki Millousi vestirà il body della Grecia, Zsofia Kovacs debutta con l’Ungheria. Un Jong Hong si è qualificata grazie alla medaglia d’argento al volteggio conquistata ai Mondiali 2015.

Tutti gli altri pass per le individualiste erano stati assegnati attraverso il Test Event della scorsa primavera tra cui spicca Oksana Chusovitina, alla settima Olimpiade della carriera.

Di seguito il quadro completo di tutte le ginnaste partecipanti, convocati, qualificati e le rose delle squadre di ginnastica artistica femminile per le Olimpiadi di Rio 2016. Ricordiamo che fino a venerdì 5 agosto è possibile effettuare delle sostituzioni.

 

NAZIONI QUALIFICATE CON LA SQUADRA (5 posti a testa):

USA (Simone Biles, Gabrielle Douglas, Alexandra Raisman, Madison Kocian, Lauren Hernandez)

Russia (Aliya Mustafina, Daria Spiridonova, Maria Paseka, Angelina Melnikova, Seda Tutkhalyan)

Gran Bretagna (Rebecca Downie, Elissa Downie, Claudia Fragapane, Ruby Harrold, Amy Tinkler)

Cina (Shang Chunsong, Fan Yilin, Mao Yi, Wang Yan, Tan Jiaxin)

Italia (Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini, Martina Rizzelli)

Giappone (Sae Miyakawa, Mai Murakami, Aiko Sugihara, Asuka Teramoto, Yuki Uchiyama)

Canada (Elsabeth Black, Isabela Onyshko, Brittany Rogers, Shallon Olsen, Rose-Kaying Woo)

Paesi Bassi (Céline Van Gerner, Vera Van Pol, Eythora Thorsdottir, Lieke Wevers, Sanne Wevers)

Brasile (Daniele Hypolito, Jade Barbosa, Flavia Saraiva, Rebeca Andrade, Lorrane Oliveira)

Germania (Elisabeth Seitz, Sophie Scheder, Pauline Schaefer, Kim Bui, Tabea Alt)

Belgio (Gaelle Mys, Senna Deriks, Rune Hermans, Laura Waem, Nina Derwael)

Francia (Marine Brevet, Louise Vanhille, Loan His, Marine Boyer, Oréane Lechenault)

 

INDIVIDUALISTE:

Un Jong Hong (Corea del Nord)

Giulia Steingruber (Svizzera)

Larissa Miller (Australia)

Catalina Ponor (Romania)

Lee Eun-ju (Corea del Sud)

Vasiliki Millousi (Grecia)

Zsofia Kovacs (Ungheria)

Ana Perez Campos (Spagna)

Katarzyna Jurkowska-Kowalska (Polonia)

Alexa Moreno (Messico)

Ana Sofia Gomez (Guatemala)

Jessica Lopez (Venezuela)

Angelina Kysla (Ucraina)

Marcia Vidiaux (Cuba)

Ana Filipa Martins (Portogallo)

Lisa Ecker (Austria)

Toni-Ann Williams (Giamaica)

Irina Sazonova (Islanda)

Thi Ha Than Phan (Vietnam)

Dipa Karmakar (India)

Barbora Mokosova (Slovacchia)

Courtney McGregor (Nuova Zelanda)

Oksana Chusovitina (Uzbekistan)

Houry Gebeshian (Armenia)

Ariana Orrego (Perù)

Simona Castro (Cile)

Teja Belak (Slovenia)

Tutya Yilmaz (Turchia)

Emma Larsson (Svezia)

Marisa Dick (Trinidad & Tobago)

Ana Derek (Croazia)

Catalina Escobar (Colombia)

Kylie Dickson (Bielorussia)

Ellis O’Reilly (Irlanda)

Ailen Valente (Argentina)

Farah Boufadene (Algeria)

Sherine El Zeiny (Egitto)

Isabela Amado (Panama)

 

CLICCA SU PAGINA 2 PER IL SETTORE MASCHILE

 

Lascia un commento

Top