Ciclismo su strada, Olimpiadi Rio 2016: le speranze di medaglia dell’Italia femminile nella prova in linea

Elisa-Longo-Borghini-Pier-Colombo.jpg

Manca ormai poco più di una settimana alla prova in linea femminile di ciclismo su strada. Le Olimpiadi di Rio 2016 sono alle porte, e la nazionale italiana si affaccia all’evento a cinque cerchi con tante frecce all’arco da poter scoccare sull’ostico percorso di Copacabana.

Saranno 141 i km lungo i quali le atlete andranno a caccia delle medaglie domenica 7 agosto. Percorso nervoso, duro, denso di salite da non sottovalutare, discese veloci ed anche un dispendioso tratto di pavè. Per questo motivo le incognite saranno davvero molte, e le opportunità di inventarsi tattiche fantasiose e sorprendenti potranno fare la differenza.

L’Italia punterà indubbiamente sulla gamba di Elisa Longo Borghini. La 24enne del team Wiggle-High5 ha i numeri per tenere testa alle stelle internazionali lungo le salite brasiliane, per poi tentare la stoccata finale. Le azzurre potranno però contare sull’effetto sorpresa, magari provando una fuga da lontano con una tra Tatiana Guderzo ed Elena Cecchini. La tre volte campionessa italiana fa però più fatica delle due compagne di squadra lungo le ascese, ma in caso di arrivo di un gruppetto di corridori diverrebbe una delle favorite. Sembra difficile puntare infine su Giorgia Bronzini, che dovrà mettere sull’asfalto tutta la sua esperienza al fine di contribuire alla causa azzurra.

Foto: Pier Colombo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top