Tiro a segno: riallocazione delle quote. Riccardo Mazzetti a Rio nella pistola 25 metri?

Mazzetti_uits_tiro-a-segno.jpg

Potrebbe arrivare una sorpresa riguardante il contingente italiano del tiro a segno alle prossime Olimpiadi di Rio 2016.

E’ noto come le carte conquistate siano 5. A staccare il pass sono stati Petra Zublasing, Niccolò Campriani, Marco De Nicolo, Giuseppe Giordano e Francesco Bruno.

Da regolamento, chi conquista una carta olimpica nella carabina, può prendere parte a tutte le gare in programma riservate all’arma in questione. Esempio: Niccolò Campriani, qualificato nella 3 posizioni, potrà prendere parte anche alla 10 ed alla 50 metri. Stesso discorso per la pistola: Giordano e Bruno hanno staccato il pass nella 50, ma potrebbero prendere parte alla competizione dai 10 metri.

In quest’ultimo caso, tuttavia, il condizionale è d’obbligo. Come si può notare nella tabella riepilogativa della ISSF (clicca qui per prenderne visione), all’Italia figura una sola carta olimpica per la pistola 50 metri, mentre è comparsa a sorpresa una quota per la pistola rapida da 25 metri maschile, dove il Bel Paese non era riuscito a conquistare la qualificazione.

Cosa può essere successo? Semplice: la Federazione Internazionale consente la riallocazione delle quote. In questo caso, l’Italia potrebbe aver rinunciato ad uno dei due pass nella pistola da 50 (e 10) metri, andando così a coprire una gara che, al contrario, sarebbe stata priva di nostri portacolori.

In attesa di conferme ufficiali da parte dell’Unione Italiana Tiro a Segno e del Coni, resta da capire quali tiratori andranno effettivamente a Rio. Se realmente vi sarà un posto nella pistola rapida, il prescelto dovrebbe essere il lombardo Riccardo Mazzetti, capace di conquistare una vittoria in Coppa del Mondo a Pechino nel 2014, con tanto di record del mondo in finale (anche se da allora non è mai riuscito a ripetersi). A quel punto uno tra Giordano e Bruno non potrebbe partecipare alla spedizione in Brasile.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Lascia un commento

Top