Ciclismo femminile, Giro Rosa 2016: il percorso e le tappe

Giro_Rosa_logo.jpg

Venerdì 1 luglio avrà inizio la 27esima edizione del Giro Rosa. L’equivalente al femminile del Giro d’Italia presenterà al gruppo di atlete 9 frazioni ( 8 in linea, una cronometro ed il prologo d’apertura). Il via sarà infatti composto da un prologo di soli due km , completamente piatti, che si disputerà in quel di Gaiarine.

L’indomani si comincerà a far sul serio con la prima tappa. 104 km da Gaiarine a San Fior, con il GPM di Montaner da scalare a circa 20 km dal traguardo. 24 ore più tardi di scena il primo arrivo in salita. La Tarceneto-Montenars, di 111,1 km, ci fornirà le prime indicazioni ai fini della classifica generale, prima di una tappa, la Montagnana-Lendinara (120 km), piatta come un biliardo.

Martedì 5 luglio ancora spazio alle ruote veloci, con la Costa Volpino-Lovere (98,5 km) che si snoda tra Pianura Padana e Val Camonica, e che presenta un finale adatto alle sprinter. Nella quinta tappa si torna a salire. e lo si farà per bene. 77,5 km da Grosio a Tirano, e nel mezzo l’incredibile scalata del Mortirolo. Salita che non ha bisogno di presentazioni, che verrà presa dal versante caro al Giro d’Italia, ovvero quello di Mazzo in Vantellina (11,8 km al 10,9 % di pendenza media, con punte al 18 %). Farà sicuramente male alle gambe di molte cicliste, ma chi vincerà entrerà nella storia del ciclismo femminile.

Nemmeno il tempo di rifiatare che le atlete dovranno fare i conti con una nuova tappa da temerarie. La sesta frazione, da Andora ad Alassio/Madonna della Guardia, misura 118,6 km e prevede la scalata di ben 4 GPM (Passo del Ginestro, Colle di Nava, Passo Caprauna e l’arrivo).

Superate le montagne, ma non di certo le difficoltà. L’8 luglio spazio alla cronometro. 21,9 km da Albisola Superiore a Varazze, dove le cronowoman potranno recuperare secondi importanti, e le atlete di classifica dovranno dare il tutto per tutto, dato che la penultima frazione (Rescaldina-Legnano di 97,5 km) si risolverà probabilmente con un arrivo in volata, e l’ultima, con partenza ed arrivo a Verbania, di 104 km, avrà soltanto un’asperità a 13 km dall’arrivo.

Nella passata stagione trionfò l’olandese Anna van der Breggen, mentre l’ultimo successo azzurro risale al 2008, quando una straordinaria Fabiana Luperini calò il pokerissimo.

GIRO ROSA 2016 – LE TAPPE 

01/07, prologo: Gaiarine, 2 km
02/07, prima tappa: Galarine-San Fior, 104 km
03/07, seconda tappa: Tarceneto-Montenars, 111,1 km
04/0’7, terza tappa: Montagnana-Lendinara, 120 km
05/07, quarta tappa: Costa Volpino-Lovere, 98,5 km
06/07, quinta tappa: Grosio-Tirano, 77,5 km
07/07, sesta tappa: Andora-Alassio/Madonna della Guardia, 118,6 km
08/07, settima tappa: Albisola Superiore-Varazze, 21,9 km cronometro individuale
09/07, ottava tappa: Rescaldina-Legnano, 97,5 km
10/07, nona tappa: Verbania-Verbania, 104 km

Foto: Giro Rosa 2016

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

 

Lascia un commento

Top