Calcio, Europei Francia 2016: l’Albania sconfigge la Romania e sogna la qualificazione agli ottavi

albania-twitter-uefa-euro-2016.jpg-large.jpg

Si chiude col botto il girone della cenerentola Albania, che supera 1-0 la Romania a Lione nell’ultima sfida del gruppo A. Una vittoria molto importante per i ragazzi di Gianni De Biasi, capaci di dominare nettamente alcuni spezzoni di partita e di conquistare i primi tre storici punti della selezione adriatica in una manifestazione internazionale, fatto che consente loro di continuare a sperare nella qualificazione agli ottavi.

Inizio di gara ricco di errori da ambo le parti, ma è la Romania a tentare la prima conclusione al 3′ con Stanciu: il tiro da fuori area sorvola però di gran lunga la traversa. Ancora i giallo-blu pericolosi al 5′, ma il destro di Hoban è facilmente controllato da Berisha. La Romania continua a spingere ed è Stancu a provare l’acrobazia all’8′, respinta nuovamente dall’estremo difensore albanese. Grande giocata di Alibec al 14′. Il trequartista rumeno si libera infatti di due difensori e scaglia la palla verso la porta, attraverso un destro privo di precisione. Al 20′ ci prova l’Albania in contropiede, ma la conclusione di Basha è facile preda di Tatarusanu. Clamorosa occasione al 23′ per la squadra di Gianni De Biasi: una maldestra punizione rumena dà il via al contropiede avversario che si risolve con un incredibile errore di Lenjani, che conclude alto a porta praticamente vuota. L’Albania a questo punto sale d’intensità, e con Memushaj sfiora nuovamente la rete al 35′. Il giocatore del Pescara entra in area, dribbla un paio di difensori e costringe Tatarusanu alla deviazione in angolo. Dalla bandierina viene chiamato lo schema che libera al tiro Basha; destro altissimo. C’è una sola squadra in campo, e al 44′ passa in vantaggio con la rete di Sadiku, abile ad insaccare di testa il cross di Lila a due passi dalla porta.

La ripresa appare invece molto statica, con le due compagini che si studiano senza pungersi. La prima occasione capita infatti al 63′ sui piedi di Memushaj, il cui potente tiro è bloccato in due tempi dal portiere rumeno. Il gioco si blocca nuovamente, e al 76′ è una giocata di Andone ad animare lo spettacolo. Il giocatore del Cordoba si muove infatti perfettamente tra le linee, entra in area e scaglia un tipo molto potente che si stampa sulla traversa. La Romania cerca disperatamente il pareggio ed è Stanciu a provare la conclusione all’81’, ma la palla finisce lontana dallo specchio della porta. Nel finale la sfida diventa nervosa, con le due squadre che non riescono a farsi male e con l’arbitro Kralovec che dopo 5′ di recupero effettua il triplice fischio finale.

Grazie a questo risultato l’Albania può continuare a sperare nella qualificazione agli ottavi come una delle quattro migliori terze, grazie ai 3 punti conquistati nel raggruppamento, con una differenza reti di -2.

Foto: Profilo Twitter UEFA EURO 2016

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top