Calcio, Europei Francia 2016: Irlanda-Svezia 1-1. Le pagelle, Ibrahimovic spento ma decisivo

Ck2PelZXIAAkr8F1.jpg

Si apre con un pareggio il Girone E degli Europei di Calcio Francia 2016. Nella sfida tra Irlanda e Svezia, allo “Stade de France” di Saint-Denis, le due compagini non si fanno male e chiudono con il risultato di 1-1: a segno, entrambi nella ripresa, prima Hoolahan, poi Clark con un’autorete. In attesa del big-match di stasera tra Belgio ed Italia, dunque, le due nazionali sono in testa al raggruppamento a quota un punto. In chiave azzurra arrivano buone notizie, visto che nessuna delle due squadre ha mostrato una grande impressione.

E’ l’Irlanda a prevalere nella prima frazione di gioco: dopo 9′ arriva la prima conclusione del match con Hendrick, ben stoppato da Isaksson. Al 17′ O’Shea si divora una palla gol clamorosa, mancando il tap-in a meno di due metri dalla porta. Anche Brady ci prova, con un bel tiro dalla distanza, alto di poco. Il più pericoloso per la difesa svedese però è Hendrick, che al 31′ mette davvero paura ad Isaksson: il destro a giro da fuori area dopo l’uno due con Long è perfetto, ma la fortuna non lo premia e la palla si stampa sulla traversa. L’ultimo quarto d’ora non vede occasioni da entrambe le parti, con un Ibrahimovic – attesissimo – che è stato spento per tutta la prima metà di gara.

I verdi partono fortissimo anche nella ripresa: prima ci prova il solito Hendrick, poi arriva finalmente la rete del vantaggio. Azione splendida sulla fascia di Coleman, cross al bacio e splendida conclusione al volo in controbalzo di Hoolahan. La Svezia non ci sta e si sveglia dopo essere passata in svantaggio: le azioni più importanti arrivano in mischia, su azioni da calcio d’angolo. Il pubblico di Saint-Denis ha dovuto aspettare addirittura 60′ minuti per vedere all’opera il proprio ex beniamino: la girata al volo di Ibra è terminata a lato di pochissimo. Lo scenario cambia al 70′. Splendida azione sulla sinistra per la Svezia: tacco perfetto del neo entrato Guidetti per Ibrahimovic che serve Larsson al centro, il centrocampista svedese viene anticipato da Clark che di testa fa autogol. Da quel momento in poi le squadre sembrano non volersi far del mare e si accontentano di chiudere all’esordio con un punto per parte.

CLICCA SU PAGINA 2 PER LE PAGELLE

Foto: Twitter UEFA Euro 2016

Lascia un commento

Top