Calcio, Europei Francia 2016: i criteri da considerare in caso di arrivo a pari punti nel girone

Calcio-Francia-Euro-2016.jpg

La fase a gironi di Euro 2016 è ancora lunga, ma già si fanno i conti e si profilano le prime ipotesi. Con un dubbio: cosa succede in caso di arrivo a pari punti tra due o più formazioni? Il regolamento ufficiale Uefa lo spiega prontamente all’articolo 18.

1. maggior numero di punti ottenuti contro le squadre in questione
2. maggior differenza reti nelle partite giocate contro le squadre in questione
3. maggior numero di gol segnati nelle partite giocate contro le squadre in questione
4. se, dopo aver applicato i punti dall’1 al 3, le squadre risultano ancora in parità, i suddetti punti vanno riapplicati esclusivamente ai match tra le squadre in questione per definire il loro piazzamento finale. Se la procedura non fornisce un verdetto, si procede con i punti dal 5 all’8
5. maggior differenza reti in tutte le partite del gruppo
6. maggior numero di gol segnati in tutte le partite del gruppo
7. classifica fair play (-1 punto per ogni ammonizione, -3 per ogni espulsione)
8. posizionamento nel ranking Uefa per nazionali

Inoltre, se due squadre con lo stesso numero di punti e lo stesso numero di gol segnati e subiti si affronteranno nell’ultimo match del girone e dovesse questi finire in parità, la posizione finale – a patto che non ci siano altre squadre nello stesso gruppo nella medesima situazione – sarebbe definita attraverso i calci di rigore.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Lascia un commento

Top