Tiro con l’arco, Coppa del Mondo 2016: ottimo avvio per l’Italia a Medellin

Arco_Maschile_Nespoli_Frangilli_Pasqualucci_Fitarco.jpg

Prima giornata più che convincente per l’Italia nella seconda tappa di Coppa del Mondo di tiro con l’arco olimpico in corso di svolgimento a Medellin, in Colombia.

Nel tabellone individuale maschile, ben tre azzurri sono approdati ai sedicesimi. Dopo una qualifica non esaltante (48°), Marco Morello ha prima superato per 7-3 il guatemalteco Rojas Diego Andres Castro e successivamente 6-5 alla freccia di spareggio il cinese di Taipei Ting-Yu Jao. Prossima sfida con l’indiano Pravin Jadhav.

Rispettivamente 12° e 15° in qualifica, David Pasqualucci e Mauro Nespoli hanno usufruito di un bye al primo turno. Ai trentaduesimi Pasqualucci ha prevalso per 6-4 sul cinese Xuesong Gu ed ora incrocerà il canadese Crispin Duenas. Bene anche Nespoli, 6-4 sull’indiano Sanjay Boro: ora il cubano Hugo Franco, prima di un possibile ottavo affascinante con l’americano Brady Ellison. L’unico italiano fuori dal tabellone è l’esperto Michele Frangilli, piegato 7-3 nella contesa iniziale con il salvadoregno Oscar Ticas. Per quanto riguarda la prova a squadre, l’Italia ha chiuso le qualificazioni in ottava piazza e se la vedrà con l’India agli ottavi (eventualmente la favoritissima Corea del Sud ai quarti, proprio la situazione da evitare assolutamente alle prossime Olimpiadi).

Addirittura percorso netto per il Bel Paese in campo femminile: ben 4 azzurre sono già sicure di un piazzamento tra le migliori 32. Un risultato decisamente confortante in vista della tappa di Antalya, dove a giugno le nostre portacolori proveranno a strappare uno degli ultimi quattro pass olimpici per la prova a squadre a Rio 2016.

Claudia Mandia, brillante nona in qualifica ed esentata dal primo turno, si è sbarazzata con un secco 6-0 di Amanda Warehime (Isole Vergini). Prossima sfida con la brasiliana Ane Marcelle Dos Santos. Ottimo avvio anche per la 18enne Vanessa Landi: 6-0 alla giapponese Yuki Hayashi. L’azzurrina se la vedrà ora con la sud-coreana Hye Jin Chang, una delle grandi favorite. Nella stessa parte del tabellone è inserita anche Guendalina Sartori, anch’ella vincitrice per 6-0 sulla guatemalteca Yesenia Valencia. La veneta troverà ora la cubana Maydenia Sarduy, Lucilla Boari, altra giovanissima (19 anni), ha infine prevalso 6-2 sulla svizzera Iliana Deineko ed ora se la vedrà con la colombiana Valentina Contreras.

Per quanto riguarda la prova a squadre, le azzurre hanno conseguito una brillante quinta piazza in qualifica: agli ottavi affronteranno il non irresistibile Venezuela.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Fitarco

Lascia un commento

Top