Judo, Grand Prix Almaty 2016: Antonio Ciano lancia il suo messaggio di congedo

Judo-Antonio-Ciano-2.png

Come abbiamo anticipato ieri, il Grand Prix di Astana 2016 resterà con ogni probabilità l’ultimo torneo disputato da Antonio Ciano, uno dei migliori judoka italiani dell’ultimo decennio. È infatti un messaggio di congedo quello che l’atleta di Ercolano ha voluto pubblicare sui social network: ora potrà finalmente dedicare più tempo alla sua famiglia, anche se siamo certi che non abbandonerà l’ambiente del judo.

Classe 1981, il judoka di Ercolano ha collezionato in carriera quattro titoli nazionali nella sua categoria, la 81 kg, mentre nel 2009 raggiunse la finale dei Campionati Europei di Tbilisi contro il russo Ivan Nifontov, ottenendo l’argento. Preziose anche le sue medaglie sul circuito internazionale, tra le quali spicca certamente l’argento del Grand Slam di Parigi 2012, senza dimenticare il secondo posto del Grand Prix di Qindgao nel 2014, il miglior risultato di questi ultimi anni della sua carriera, e le cinque medaglie d’oro ottenute nei tornei di Coppa del Mondo e Continental Open, l’ultima nel giugno 2014 a Madrid.

Resta la delusione per la mancata qualificazione olimpica, dovuta ad una forma che ha abbandonato l’azzurro proprio nei momenti finali del percorso che porta a Rio 2016, ma va comunque ricordato che, nei momenti più bui del judo italiano, è stato proprio Ciano uno dei pochi che ha saputo tenere alti i colori azzurri.


Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Emanuele Di Feliciantonio

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top