Ginnastica, Europei 2016 – Preview Corpo Libero: Afanaseva per il bis? Steingruber in caccia, Ponor incomoda, Mustafina out?

Afanaseva-Steingruber-Fragapane-Europei-2015-ginnastica.jpg

Ormai è tutto pronto alla Post Finance Arena di Berna dove, dal 1° al 5 giugno, si disputeranno gli Europei 2016 di ginnastica artistica femminile.

Analizziamo nel dettaglio tutte le gare femminili: stelle, favorite per il successo e per il podio, favorite, temi caldi. Partiamo con il concorso a squadre, nel corso della giornata un articolo per ogni evento.

 

Il podio della Finale di Specialità al corpo libero degli Europei 2016 di ginnastica artistica femminile sembra essere già definito. Ksenia Afanaseva difende il titolo, Giulia Steingruber gareggia in casa ed è una big del quadrato, Claudia Fragapane ha più volte dimostrato il suo eccezionale livello al corpo libero.

La russa, la svizzera e la britannica sono nettamente le tre ginnaste più forti del lotto, soprattutto se Aliya Mustafina non dovesse scendere in pedana, come sembra alla vigilia (la Zarina dovrebbe impegnarsi solo alle parallele e alla trave).

Non bisogna però fare i conti senza l’oste. Davvero si può considerare Catalina Ponor fuori dai giochi? Gli esercizi eseguiti nell’ultimo periodo fanno presagire che anche la rumena potrà essere della partita, anche se non parte con i canoni della favorita del podio. Potrebbero inserirsi Melnikova e Tutkhalyan, abili in questa specialità, molto eleganti e concrete.

C’è poi spazio per qualche altro posto in Finale: un’italiana potrebbe introdursi (le azzurre hanno dei buoni picchi che in un contesto del genere potrebbero bastare), attenzione anche alle altre britanniche ma anche a potenziali outsider che possono arrivare da qualsiasi parte.

 

Lascia un commento

Top