Canoa velocità, qualificazioni Rio 2016: buon avvio degli azzurri, ma per le Olimpiadi è dura

Cecchini-Bertolini-canoa-velocità-profilo-FB-Cecchini.jpg

Hanno preso il via a Duisburg, in Germania, le batterie di qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016 per la canoa velocità. Andiamo a scoprire i piazzamenti degli azzurri.

K1 500 metri femminile (2 pass per Rio disponibili): Sofia Campana chiude settima la Heat 1 dominata dalla tedesca Sabrina Hering. L’azzurra dovrà dunque disputare la semifinale: solo le prime tre, infatti, staccavano il biglietto per l’atto conclusivo.

C1 1000 metri maschile (2 pass): Carlo Tacchini è terzo alle spalle del rumeno Leonid Carp e del bulgaro Angel Kodinov. Con la qualificazione ormai in cassaforte, l’azzurro, che ha ottenuto anche il terzo crono complessivo delle batterie, ha rallentato nel finale per preservare energie. Domani può giocarsela per le Olimpiadi: sarà una battaglia.

K1 1000 metri maschile (2 pass): Alberto Ricchetti è settimo su otto nella batteria vinta dal russo Roman Anoshkin. L’italiano disputerà la semifinale, ma in ogni caso Rio appare un miraggio.

K2 500 metri femminile (2 pass): non brillano Sofia Campana e Cristina Petracca, quinte (su sei) nella prova che ha visto imporsi le belghe Lize Broekx e Hermien Peters. Anche in questo caso l’equipaggio tricolore passerà per la semifinale, con speranze olimpiche rasenti allo zero.

K2 200 metri maschile (1 pass): Michele Bertolini e Riccardo Cecchini sono secondi alle spalle della Spagna di Saul Craviotto e Cristian Toro. Gli azzurri approdano in finale con il secondo crono assoluto, tuttavia, con un solo biglietto per il Brasile in palio, preoccupa l’enorme distacco maturato dagli iberici (6 decimi, tanti in una distanza così breve). Servirà un’impresa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: profilo FB Riccardo Cecchini

Lascia un commento

Top