Canoa slalom, Europei 2016: a Liptovsky Mikulas si decide l’Italia per Rio

Giovanni-De-Gennaro-canoa-slalom-foto-sua-fb-Ettore-Ivaldi.jpg

Dall’Australia alla Slovacchia. Si conclude a Liptovsky Mikulas (qui il programma) il cammino della nazionale italiana di canoa slalom. La rassegna continentale slovacca sarà infatti decisiva, in ottica Rio 2016, in tutte le discipline: dai ballottaggi nel kayak all’ultima possibilità di qualificazione nella canadese.

DE GENNARO VS MOLMENTI Nella disputa nel kayak c’è anche Andrea Romeo ma il duello finale dovrebbe essere quello tra Giovanni De Gennaro e Daniele Molmenti. Il giovane bresciano si è rivelato il migliore delle selezioni della scorsa settimana svolte nel canale slovacco, entrambe vinte con margine sul fuoriclasse friulano. A quest’ultimo servirà dunque battere il giovane collega della Forestale per avere la possibilità di difendere il titolo conquistato a Londra quattro anni fa. Risolti i soliti problemi alla schiena, Molmenti si è detto fiducioso sulle gare del fine settimana: “Sono venuto qui con buon anticipo per continuare a testare il canale – dichiara Molmenti – Finalmente sto bene e posso spingere al meglio come voglio. Questo mi dà l’ulteriore carica per conquistarmi l’accesso alla mia terza Olimpiade”.

HORN FAVORITA Difficile non vedere in Brasile invece Stefanie Horn che parte in vantaggio sulla connazionale Chiara Sabattini. Non è riuscita a rientrare nei parametri stabiliti dalla federazione invece Clara Giai Pron, la canoista che ha qualificato la barca ai Mondiali. Un remake del 2012, quando Angela Prendin centrò il pass ma non prese parte ai Giochi Olimpici, perdendo le selezioni interne proprio con la piemontese.

CANADESE La rassegna iridata 2015 sotto le attese viene pagata a caro prezzo dal settore. Rispetto al passato, infatti, le regole sono cambiate e non sarà possibile qualificare sia C1 e C2 all’appuntamento continentale. A disposizione ci sarà quindi una sola quota per l’Italia (una anche quella in palio in ogni disciplina) che cercherà comunque di raggiungere la qualificazione sia nel C1 con Stefano Cipressi,  Raffaello Ivaldi e Roberto Colazingari che nel C2 con Pietro Camporesi e Nicolò Ferrari. Spagna, Svizzera, Irlanda e Portogallo saranno le nazioni da tenere d’occhio in entrambe le specialità.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top