Judo, Europei 2016: tabelloni, azzurri e favoriti della terza giornata

Judo-Teddy-Riner-Kim-Sung-Min.jpg

Proseguono quest’oggi a Kazan’, in Russia, i Campionati Europei di judo 2016, appuntamento che assegna le medaglie continentali ma anche punti pesanti per le qualificazioni olimpiche a Rio 2016 (400 punti ai vincitori delle medaglie d’oro). Nella terza giornata, l’ultima dedicata alle prove individuali, saranno impegnate le cinque categorie di peso più elevate, due per le donne (78 kg e +78 kg) e tre per gli uomini (90 kg, 100 kg e +100 kg).

78 KG

LE TESTE DI SERIE
1. Audrey Tcheuméo
2. Guusje Steenhuis NED
3. Anamari Velenšek SLO
4. Marhinde Verkerk NED
5. Luise Malzahn GER
6. Natalie Powell GBR
7. Abigél Joó HUN
8. Gemma Gibbons GBR

LE FAVORITE
Numero quattro del tabellone, l’esperta olandese Marhinde Verkerk sarà chiamata a difendere il titolo conquistato un anno fa. La testa di serie numero uno è invece la francese Audrey Tcheuméo, potenzialmente la più forte del lotto delle partecipanti, ma non sempre in linea con le attese. La tedesca Luise Malzahn può vantare la finale disputata l’anno scorso a Baku, mentre Guusje Steenhuis, la più giovane connazionale di Verkerk, ha forse una delle ultime possibilità per convincere gli allenatori della nazionale Oranje a convocarla per i Giochi Olimpici al posto della campionessa europea in carica.

L’AZZURRA
Assunta Galeone faceva parte della lista dei convocati azzurri, ma una squalifica l’ha privata della possibilità di prendere parte alla competizione. La napoletana dovrebbe tornare in gara al Grand Prix di Astana, costretta a saltare anche il Grand Slam di Baku.

+78 KG

LE TESTE DI SERIE
1. Émilie Andéol FRA
2. Svitlana Iaromka UKR
3. Jasmin Külbs GER
4. Iryna Kidzerska UKR
5. Tessie Savelkouls NED
6. Belkız Zehra Kaya TUR
7. Ksenia Chibisova RUS
8. Kayra Sayit TUR

LE FAVORITE
Vincitrice degli ultimi due titoli europei e numero uno del tabellone, la francese Émilie Andéol sembra essere la grande favorita della prova, anche e le sue prestazioni recenti non sono state molto brillanti. Se le sue avversarie principali dovrebbero essere l’ucraina Svitlana Iaromka e la tedesca Jasmin Külbs, finalista un anno fa, ma attenzione anche alla turca Kayra Sayit, nome sotto il quale si cela in realtà la francese Ketty Mathé.

90 KG

LE TESTE DI SERIE
1. Varlam Liparteliani GEO
2. Krisztián Tóth HUN
3. Alexandre Iddir FRA
4. Ilias Iliadis GRE
5. Marcus Nyman SWE
6. Aleksandar Kukolj SRB
7. Joakim Dvärby SWE
8. Ciril Groβklaus SUI

I FAVORITI
Kirill Denisov, il russo campione in carica della categoria, non prenderà parte alla prova. Il favorito sarà dunque l georgiano Varlam Liparteliani, testa di serie numero uno, che nelle ultime tre edizioni della rassegna continentale ha collezionato due medaglie d’oro ed una d’argento. Grande attesa anche per l’esperto greco Ilias Iliadis, campione olimpico dodici anni fa e bronzo a Baku 2015, che dovrebbe essere alla sua ultima stagione. Gli altri judoka da tenere d’occhio per il podio sono l’ungherese Krisztián Tóth ed il francese Alexandre Iddir, rispettivamente numero due e tre del seeding. Da notare che l’olandese Guillaume Elmont, terzo un anno fa, si è recentemente ritirato all’agonismo, mentre è assente per infortunio il suo connazionale Noël van ‘t End.

100 KG

LE TESTE DI SERIE
1. Elmar Gasimov AZE
2. Lukáš Krpálek CZE
3. Cyrille Maret FRA
4. Dimitri Peters GER
5. Martin Pacek SWE
6. Toma Nikiforov BEL
7. Adlan Bisultanov RUS
8. Henk Grol NED

I FAVORITI
Nella passata edizione, l’olandese Henk Grol sorprese tutti andando a conquistare il titolo continentale. Accreditato della testa di serie numero otto, il judoka Oranje avrà però molti avversari pronti a strappargli la corona, a partire dal ceco Lukáš Krpálek, finalista a Baku 2015 e medagliato d’oro nelle due precedenti edizioni. L’azero Elmar Gasimov partirà come testa di serie numero uno, mentre tra i possibili medagliati va sempre preso in considerazione il francese Cyrille Maret. Ruolo di outsider di lusso per il belga Toma Nikiforov, atleta in grande progressione, bronzo lo scorso anno insieme a Maret.

L’AZZURRO
Domenico Di Guida sarà l’unico italiano sul tatami in questa terza giornata di competizioni. Il napoletano, alla ricerca disperata di punti validi per le qualificazioni olimpiche, dovrà subito vedersela con un avversario ostico come il georgiano Beka Gviniashvili ventenne che di titoli europei ne ha già vinti quattro, seppur nelle categorie giovanili (tre da junior ed uno fra i cadetti). Tra i due non ci sono precedenti. In caso di vittoria, poi, l’azzurro troverebbe agli ottavi di finale uno tra lo svizzero Patrik Moser e l’olandese Henk Grol, campione in carica della competizione. Il ventitreenne azzurro vanta già una vittoria con l’elvetico, mentre non ha mai sfidato Grol.

+100 KG

LE TESTE DI SERIE
1. Teddy Riner FRA
2. Barna Bor HUN
3. Roy Meyer NED
4. Adam Okruashvili GEO
5. Levani Matiashvili GEO
6. Or Sasson ISR
7. Daniel Natea ROU
8. André Breitbarth GER

I FAVORITI
Di favorito, nella massima categoria di peso, ce n’è solo uno: Teddy Riner. Il campione olimpico francese andrà alla ricerca del suo quinto titolo europeo in altrettante partecipazioni alla rassegna continentale, dopo aver saltato per infortunio l’appuntamento dell’anno scorso a Baku. Il suo rivale più accreditato, il georgiano Adam Okruashvili, ne approfittò alla perfezione, vincendo l’oro dopo due finali perse consecutivamente, ma quest’anno la sfida con Riner potrebbe arrivare già in semifinale. L’ungherese Barna Bor è il numero due del seeding, anche se spesso ha deluso negli appuntamenti più importanti. A livello tecnico, è forse l’olandese Roy Meyer, con il suo judo dinamico, ad avere più chance di impensierire l’otto volte campione del mondo.

L’AZZURRO
Convocato per la rassegna continentale, Alessio Mascetti ha dovuto rinunciare all’ultimo per infortunio: un vero peccato per il gigante romano, davvero tartassato dai problemi fisici negli ultimi due anni.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top