Judo, Europei 2016: Gwend sfida Trstenjak in semifinale e salva la seconda giornata azzurra

Judo-Edwige-Gwend-Tina-Trstenjak.jpg

Edwige Gwend è la protagonista azzurra della seconda giornata dei Campionati Europei di judo 2016. Sui tatami di Kazan’, la ventiseienne emiliana originaria del Camerun è stata l’unica tra i quattro italiani impegnati oggi a raggiungere le posizioni di vertice.

Accreditata della quinta testa di serie, Gwend ha sconfitto al primo turno per yuko la polacca Agata Ozdoba. Una vittoria importante, che arriva contro l’avversaria che la privò della medaglia di bronzo agli Europei di due anni fa. Agli ottavi di finale ha invece incontrato la svedese Mia Hermansson, che aveva a sua volta battuto per ippon l’andorrana Laura Salles López. Gwend si è imposta senza troppe difficoltà, mettendo a segno uno yuko e completando l’operazione con un ippon su osaekomi.

Qualificatasi per i quarti di finale, l’azzurra ha dovuto affrontare l’ostica olandese Anicka Van Emden, testa di serie numero quattro, che la precede di una posizione nel ranking mondiale. La judoka Oranje raggiungeva questo stadio della competizione in grande fiducia, dopo che con due yuko ed un definitivo ippon si era sbarazzata della britannica Amy Livesey. Due shido, però, hanno indirizzato l’incontro verso l’azzurra, che ne ha accumulato solamente uno, guadagnandosi così il pass per le semifinali.

Nel final block, Gwend affronterà la formidabile slovena Tina Trstenjak, numero uno del mondo e campionessa iridata in carica. I precedenti negli scontri diretti sono a favore di Trstenjak, che ne ha vinti quattro su cinque disputati. L’altra semifinale vedrà di fronte l’israeliana Yarden Gerbi, già iridata nel 2013, e l’austriaca Kathrin Unterwurzacher.

Non è andata bene. invece, la giornata degli uomini. Nella categoria 73 kg, Antonio Esposito ha ricevuto quattro penalità, venendo dunque eliminato per hansoku-make dal greco Georgios Azoidis, mentre Enrico Parlati ha subito un waza-ari dal portoghese Nuno Saraiva, vedendosi a sua volta la strada sbarrata al primo turno. Un’eliminazione prematura ha posto fine anche  all’avventura di Antonio Ciano. Il capitano azzurro, impegnato nel primo turno della categoria 81 kg, si è fatto sorprendere nel tentativo di attaccare il britannico Owen Livesey, e si è ritrovato sul tatami con l’avversario che lo ha immobilizzato per venti secondi (ippon su osaekomi).

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA NOSTRA DIRETTA SCRITTA ED IL LIVE STREAMING

PROGRAMMA FINAL BLOCK (ore 15:30)

RIPESCAGGI 63 KG
Juul Franssen (NED) vs Anicka van Emden (NED)
Ekaterina Valkova (RUS) vs Isabel Puche (ESP)

SEMIFINALI 63 KG
Tina Trstenjak (SLO) vs Edwige Gwend (ITA)
Kathrin Unterwurzacher (AUT) vs Yarden Gerbi (ISR)

RIPESCAGGI 73 KG
Rok Drakšič (SLO) vs Sam van ‘t Westende (NED)
Igor Wandtke (GER) vs Nugzari Tatalashvili (GEO)

SEMIFINALI 73 KG
Rustam Orujov (AZE) vs Denis Iartcev (RUS)
Martin Hojak (SLO) vs Lasha Shavdatuashvili (GEO)

RIPESCAGGI 70 KG
Maria Bernabeu (ESP) vs Sally Conway (GBR)
Szabina Gercsák (HUN) vs Bernadette Graf (AUT)

SEMIFINALI 70 KG
Kim Polling (NED) vs Gévrise Émane (FRA)
Esther Stam (GEO) vs Fanny-Estelle Posvite (FRA)

RIPESCAGGI 81 KG
Valeriu Duminica (MDA) vs Jaromír Musil (CZE)
Joachim Bottieau (BEL) vs Frank de Wit (NED)

SEMIFINALI 81 KG
Avtandili Tchrikishvili (GEO) vs Robin Pacek (SWE)
Khasan Khalmurzaev (RUS) vs Ivaylo Ivanov (BUL)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top