Giro delle Fiandre 2016: le speranze degli italiani, Trentin per il colpaccio

Schermata-2016-04-01-alle-12.20.17-e1459506084724.png

Saranno venti gli italiani impegnati domenica nella 100esima edizione del Giro delle Fiandre, seconda classica monumento stagionale. L’ultimo successo azzurro alla Ronde risale al 2007, mentre l’ultimo podio è stat conquistato nel 2012: in entrambe le occasioni a riuscirci fu Alessandro Ballan, in coppia con Filippo Pozzato alle spalle di Boonen nel 2012.

Attualmente, il miglior italiano per le Classiche del Nord è Matteo Trentin. Cresciuto alla Etixx-QuickStep, dove ha fatto esperienze anche di gregariato in Belgio, sta trovando la sua dimensione all’interno del team e parte come uno dei capitani della squadra grazie anche allo spunto veloce che può esibire in volata. Nelle ultime uscite ha mostrato un’ottima condizione ma la sua gara resta legata alle tattiche di squadra.

Sarà capitano unico, invece, Filippo Pozzato. Faro della Southeast Venezuela, si è reso protagonista di una buona Milano-Sanremo e di una buona Dwars Door Vlaanderen. Pecca nella mancanza di risultati ma sul pavé per ora è stato colpito anche dalla sfortuna. Difficilmente lo vedremo attaccare ma con l’esperienza potrebbe resistere nel gruppo dei migliori e provare una difficile stoccata nel finale. La forma dovrebbe esserci e domenica sarà la sua ultima grande occasione del 2016 nelle corse che più ama.

Daniel Oss, terzo carico in seno all’ideale nazionale azzurra, è stato il migliore degli italiani lo scorso anno ma è influenzato dalla presenza di Greg Van Avermaet in BMC, la sua squadra. Difficile possa correre per se stesso. Tra coloro che saranno chiamati a svolgere ruolo da gregari anche Salvatore Puccio (Team Sky) e Oscar Gatto (Tinkoff). Tra gli outsider anche Marco Marcato (Wanty – Groupe Gobert), fino ad oggi sempre davanti nelle classiche del pavé.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto By Geof Sheppard (Own work) [CC BY-SA 3.0 or GFDL], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top