Ciclismo, Vuelta a Castilla y León 2016: Valverde prepara Liegi e Giro d’Italia

Valverde-Pier-Colombo-e1461576055404.jpg

Più che per la classifica generale, Alejandro Valverde – capitano del Team Movistar – sarà al via della Vuelta a Castilla y León 2016 per preparare i principali obiettivi della sua prima parte di stagione, vale a dire la Liegi-Bastogne-Liegi del 24 aprile e il Giro d’ItaliaEl Imbatido non parteciperà invece all’Amstel Gold Race di domenica prossima.

Il cammino d’avvicinamento dello spagnolo a questi appuntamenti somiglia molto a quello di Vincenzo Nibali, suo sicuro rivale alla Corsa Rosa. A un mese dal via, previsto per il 6 maggio dall’Olanda, per due dei favoriti per la vittoria finale sarà infatti importante mettere chilometri nelle gambe in vista delle salite delle Alpi. Valverde sarà dunque in Castilla, il siciliano al Giro del Trentino. Un primo confronto avverrà sulle Ardenne, nella classica che Valverde ha vinto tre volte in carriera e di cui è campione in carica, ma il focus di entrambi è rivolto al Giro.

Per questo Valverde, unico grande nome al via della manifestazione in programma da venerdì 15 a domenica 17 aprile tra le regioni iberiche di Zamora a Salamanca con il primo arrivo fissato in Portogallo, partirà sì con i gradi del favorito, ma non avrà come prima necessità quella del successo conclusivo. Il Team Movistar, inoltre, si presenta al via con uno squadrone – senza dubbio il più attrezzato dell’intera corsa – nel quale spiccano anche i colombiani Winner Anacona e Carlos Betancur. Conoscendo il carattere di Valverde, che spesso e volentieri nelle corse “minori” lascia liberi i compagni di squadra, è dunque ipotizzabile un dominio del team spagnolo ma non è detto che sia proprio lui il leader.

Un altro club iberico, la Caja Rural-Seguros, avrà in Pello Bilbao e José Gonçalves, portoghese, i suoi uomini di classifica, mentre per le volate lo specialista sarà Carlos Barbero. Alla Vuelta a Castilla y León 2016 parteciperanno in totale 15 squadre e 147 corridori. Risulta iscritto un solo italiano, Rinaldo Nocentini, altro specialista delle Ardenne, numero 131 dei lusitani dello Sporting-Tavira. Folta infine la presenza di team e atleti sudamericani.

QUI IL PERCORSO DELLA CORSA

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top