Canottaggio Memorial D’Aloja 2016: quattro di coppia rimandato, Milani-Sancassani battute da Rodini-Pollini

Milani-Sancassani-Canottaggio-Profilo-Fb-Milani.jpg

Piediluco – Prima giornata di finali al Memorial d’Aloja con segnali positivi e negativi per il remo azzurro. In ottica qualificazione olimpica preoccupano i cinque secondi di ritardo di Luca Rambaldi, Alessio Sartori (Fiamme Gialle), Francesco Cardaioli (SC Padova) e Giacomo Gentili (SC Bissolati). Il nuovo quattro di coppia azzurro ha infatti chiuso terzo alle spalle della già qualificata Lituania e del Canada, altra nazione che si giocherà il biglietto a Rio a Lucerna. Vittoria lituana anche nel doppio senior dove i viceiridati Rolandas Mascinkas-Saulius Ritter precedono di oltre 7 secondi Romano Battisti e Francesco Fossi (Fiamme Gialle).

Arrivano due ori invece da quattro e due senza: i campioni del mondo in carica Giuseppe Vicino, Matteo Lodo (Fiamme Gialle), Matteo Castaldo (RYCC Savoia) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) battono nettamente il Canada mentre Domenico Montrone (Fiamme Gialle) e Giovanni Abagnale (Marina Militare) si aggiudicano il duello in famiglia contro Simone Venier (Fiamme Gialle) e Niccolò Mornati (CC Aniene). Formazioni inedite che si sono messe alle spalle la Grecia di Ioannis ChristouDionysios Angeloupoulos. 

Doppietta anche nel quattro senza pl con Giorgio Tuccinardi (Forestale), Guido Gravina (RCC Cerea), Piero Sfiligoi e Lorenzo Tedesco (CC Saturnia)  che precedono i ‘titolari’ Martino Goretti (Fiamme Oro), Stefano Oppo (Forestale), Alberto Di Seyssel (SC Armida) e Livio La Padula (Fiamme Oro). 

Gli altri ori azzurri portano la firma di Federica Cesarini (Canottieri Gavirate) e Marcello Miani (Forestale) nel singolo pl, del due senza senior di Sara Bertolasi (SC Lario) e Alessandra Patelli (SC Padova) e dei doppi pl di Valentina Rodini (Fiamme Gialle)-Giulia Pollini (SC Cernobbio) e Pietro Ruta-Andrea Micheletti (Fiamme Oro). A sorprendere sopratutto il risultato femminile con Elisabetta Sancassani e Laura Milani (Fiamme Gialle) staccate di quasi due secondi.

Test incoraggiante infine per l’otto di Domenico Montrone, Luca Agamennoni, Simone Venier, Andrea Tranquilli, Matteo Stefanini (Fiamme Gialle), Pierpaolo Frattini (CC Aniene), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Giovanni Abagnale (Marina Militare) e timoniere Enrico D’Aniello (CN Stabia) che termina davanti agli under 23 Alessandro Mansutti (CC Saturnia), Leonardo Pietra Caprina (SC Firenze), Emanuele Gaetani Liseo (SC Telimar), Niccolò Pagani, Jacopo Mancini, Leonardo Calabrese (Tevere Remo), Andrea Maestrale, Raffaele Giulivo (Marina Militare), timoniere Giorgio Crippa (SC Moltrasio).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top