Canottaggio, Coppa del mondo Varese 2016: ok otto e quattro senza, ingiudicabili doppio e quattro di coppia

4-di-coppia-canottaggio-Pier-Colombo-2.jpg

È ancora presto per emettere dei giudizi sul movimento tricolore che si accinge a partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016. Dare per morte barche azzurre rimescolate a causa dell’epidemia influenzale che ha colpito gli azzurri o altre che storicamente (il doppio di Francesco Fossi e Romano Battisti) non hanno mai brillato a inizio stagione sarebbe sbagliato. Cerchiamo di vedere dunque le note positive, mettendo naturalmente in risalto gli equipaggi che dovranno cambiare passo per Lucerna e/o Rio nelle prossime settimane.

PROMOSSI La nota lieta è la splendida medaglia d’argento dell’otto. Capace di tenere il ritmo della già qualificata Olanda e di battere nettamente la Polonia, rivale per Rio a Lucerna. L’ammiraglia sta dimostrando di non essere stata scalfita dalla vicenda di Vincenzo Abbagnale, continuando quel percorso di crescita che aveva portato alla storica finale iridata della passata stagione. Non deludono nemmeno i campioni del mondo del quattro senza. È vero, gli Stati Uniti l’hanno spuntata per 28 centesimi ma il passo gara e il cambio di ritmo nel finale lasciano comunque intatti i sogni di vedere Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino sul podio a Rio. Segnali di vita finalmente anche dal settore femminile. Bene il doppio di Sara Bertolasi e Alessandra Patelli e sopratutto il due senza femminile di Alessandra Patelli e Sara Bertolasi, secondo alle spalle del quotato Sudafrica.

RIMANDATI Tra gli equipaggi che si giocano un posto per il Brasile si infiamma il duello tra i quattro senza pl. Non che abbiano rubato l’occhio ma a Varese Lorenzo Tedesco, Pietro Sfiligoi, Guido Gravina e Giorgio Tuccinardi sono stati più brillanti dei titolari Livio La Padula, Alberto Di Seyssel, Stefano Oppo, Martino Goretti. Da rivedere anche Francesco Fossi e Romano Battisti. Mai a proprio agio nelle gare di inizio stagione, il doppio non è riuscito nemmeno a prender parte alla finale B per il virus influenzale che ha colpito Fossi. In leggera crescita anche Laura Milani ed Elisabetta Sancassani, seconde nella finale B del doppio pl e capaci di far meglio delle rivali per Lucerna Giulia Pollini e Valentina Rodini. Ingiudicabile infine il quattro di coppia, falcidiato dalle assenze e costretto a schierare nella finale di ieri proprio Battisti.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

 

Lascia un commento

Top