Beach volley. World Tour 2016, Fuzhou. Azzurri avanti, Perry/Giombini a un soffio dall’impresa

giombini-21.4.2016.jpg

Affrontare le regine all’esordio in un main draw del World Tour e trovarsi avanti 1-0 nei set. Laura Giombini e Becky Perry hanno accarezzato un sogno nella notte italiana sfiorando l’impresa contro le statunitensi Walsh/Ross, numero uno del tabellone, non particolarmente in forma in questa fase della stagione, bisogna dirlo per onore di cronaca ma comunque difficilissime da affrontare.

Le azzurre hanno vinto in fretta l’emozione aggiudicandosi tra lo stupore generale 21-19 il primo set, poi è suonata la sveglia in casa statunitense ma le italiane non hanno mollato la presaa perdendo i due set successivi 21-14 e 15-10 ma il segnale che arriva dalla notte cinese è quello che ci si aspettava per la seconda coppia italiana che gioca assieme da un paio di mesi. Vedremo se ci sarà seguito a questa ottima prestazione.

Per Perry/Giombini il girone terribile prosegue tra poco con la sfida alle tedesche Laboureur/Sude, coppia che è ancora in corsa per la qualificazione olimpica, poi domani la sfida più abbordabile del girone contro le russe Ukolova/Birlova, comunque coppia di ottimo livello. Qualificazione complicatissima per la coppia italiana.

Formalità sbrigata, invece, per Menegatti/Orsi Toth che all’esordio avevano come avversarie le non irresistibili giapponesi Ishii/Murakami, battute nettamente 2-0 (21-15, 21-14) dalle italiane al termine di un match a senso unico. Alle 8.10 possibilità di riscatto per le azzurre contro le austriache Schwaiger/Hansel, finaliste domenica scorsa a Xiamen e vittoriose all’esordio proprio nel torneo cinese contro le italiane in tre set. Domani per Menegatti/Orsi Toth la sfida alle statunitensi Kessy/Day.

In campo maschile doppio secondo posto nelle pool per le coppie azzurre. Nicolai/Lupo hanno rispettato il pronostico battendo piuttosto nettamente 2-0 (21-16, 21-15) i cinesi Li Zhuoxin/Li ma la vittoria non è servita a regalare agli italiani il primo posto in classifica e dunque Nicolai/Lupo domani saranno in campo fin dai sedicesimi, così come Paolo e Matteo Ingrosso che, nonostante la sconfitta piuttosto netta 2-0 (21-16, 21-19) subita contro Samoilovs/Smedins, hanno chiuso secondi grazie al successo a sorpresa di Solhaug/Bergerud nella sfida contro i polacchi Losiak/Kantor, eliminati nonostante il successo all’esordio con Ingrosso/Ingrosso per peggior quoziente punti.

Lascia un commento

Top