Tennis, Coppa Davis 2016: Italia-Svizzera 1-0, Lorenzi il maratoneta! Battuto Chiudinelli dopo 5 ore!

tennis-paolo-lorenzi-fb-supertennis-e1464109470876.jpg

Ci sono volute quasi cinque ore a Paolo Lorenzi per regalare il primo punto all’Italia nella sfida di Coppa Davis contro la Svizzera. Partita epica per l’azzurro, che si fa rimontare il doppio vantaggio e alla fine chiude al quinto set con il punteggio di 7-6 6-3 4-6 5-7 7-5.
L’Italia si porta dunque sull’1-0 e tra poco scenderà in campo Andreas Seppi, che affronterà Henri Laaskonen per portare la squadra azzurra sul 2-0 e mettere in ghiaccio la qualificazione ai quarti di finale.

Inizio di primo set con i due tennisti che tengono agevolmente i propri turni di servizio. Le prime palle break arrivano nel sesto game e sono in favore dello svizzero, ma Lorenzi è bravo ad annullare e ristabilire la parità. Una situazione di pareggio che prosegue fino al dodicesimo game e di conseguenza si va al tiebreak. Anche in questa parte di set il servizio fa da padrone fino all’undicesimo punto, quando Chiudinelli si procura il primo set point. Lorenzi riesce ad annullarlo e successivamente sul 7-6 ne elimina un altro. Il tiebreak è interminabile e si arriva fino al 13-13 (tre palle set sprecata a testa dai due giocatori). Paolo va sotto 14-13, ma annulla un altro set point e poi è lui a chiudere 16-14 dopo oltre venti minuti di tiebreak ed oltre un’ora di gioco nel solo primo set.

La seconda frazione è stata sorprendentemente più rapida, soprattutto vista la partenza negativa del tennista toscano. Lorenzi perde il servizio nel primo game, ma nel gioco successivo risponde, pareggiando subito i conti. Sono addirittura quattro i giochi consecutivi per Lorenzi, che trova il break ancora nel quarto game. Il vantaggio se lo porta fino al termine, nonostante qualche sofferenza di troppo e due palle break annullate nel settimo gioco.

Nel terzo set arrivano le sofferenze: i game al servizio di Chiudinelli sono sempre molto rapidi e pieni di vincenti, mentre in quelli del nostro tennista si nota un po’ troppa fatica. Nel decimo e decisivo game, giocato su scambi lunghissimi e durato addirittura nove punti, lo svizzero sfrutta il terzo set point portandosi sul 3-1.

Il quarto set è una vera battaglia. Entrambi i giocatori sembrano essere in campo con la forza della disperazione, stanchissimi dopo tre ore e più di gioco. Il rovescio di Chiudinelli la fa da padrone, con Lorenzi che prova in tutti i modi a variare il gioco, senza però riuscire mai ad impensierire il suo rivale al servizio. L’undicesimo game manda vicinissimo al successo l’azzurro: una palla break annullata da Chiudinelli, che poco dopo diventa decisiva, visto che nel game successivo l’elvetico riesce a strappare servizio e frazione.

La battaglia prosegue nel quinto set, dove succede davvero di tutto. I due giocatori sentono entrambi il peso delle ore di gioco e il primo a chiedere il medical timeout è Lorenzi nel terzo game. L’azzurro perde il servizio nel sesto game, con Chiudinelli che ottiene il break grazie ad un passante fortunosissimo con un dritto steccato finito sulla riga. Sul 5-2, però, l’elvetico chiede a sua volta l’intervento del medico per un problema muscolare. Chiudinelli è praticamente fermo nel campo e regala due game all’azzurro che torna sotto sul 5-4. Succede davvero di tutto nel decimo game, con Lorenzi che va sotto 0-40, ma annulla tutti e tre i match point e riesce a pareggiare con l’esplosione di tutta l’Adriatic Arena. L’emozioni non finiscono più perchè Paolo strappa ancora il servizio e poi al terzo match point in suo favore chiude per 7-5, regalando il primo punto all’Italia.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

andrea.ziglio@oasport.it

Foto pagina FB Supertennis

Tag

Lascia un commento

Top