Parigi – Nizza 2016: volata da brividi. Successo a Matthews su Bonifazio, Bouhanni vince ma viene squalificato

1510805_791855247533006_4581127400390163910_n.jpg

Seconda tappa in linea alla Parigi – Nizza 2016: sul traguardo di Commentry, 214 chilometri dopo la partenza di Contres, ad imporsi è Michael Matthews (Orica GreenEdge) che aveva già primeggiato nel prologo di apertura della Corsa del Sole. L’australiano era stato sconfitto sulla strada da Nacer Bouhanni che aveva però chiaramente commesso una scorrettezza negli ultimi cento metri, danneggiando lo sprint del rivale.

Quattro uomini partiti dal chilometro zero hanno animato la corsa: si tratta di Tsgabu Grmay (Lampre- Merida), Matthias Brandle (IAM Cycling), Anthony Delaplace (Fortuneo – Vital Concept) ed Evaldas Siskevicius (Delko-Marseille). I fuggitivi sono andati di comune accordo, ma appena il gruppo ha aumentato il ritmo hanno dovuto cedere alla rimonta, venendo ripresi a circa 10 chilometri dal traguardo.

Volati a velocità pazzesca le ultime frazioni di gara, con tutte le squadre a susseguirsi in vetta al gruppo, per aiutare i propri uomini di classifica, o i velocisti. L’ultimo difficile chilometro (comprendeva un paio di curve pericolose e un arrivo in leggera salita) è stata ovviamente la parte più emozionante della gara. La Cofidis di Nacer Bouhanni ha preso in mano la gara, il francese sembra primeggiare fino agli ultimi cento metri, quando poi rallenta e si sposta sulla destra, tagliando la strada a Matthews. A primo impatto sembra certa la vittoria del transalpino, dopo pochi minuti arriva la squalifica. Da sottolineare la gran prova del nostro Niccolò Bonifazio (Trek Segafredo) che si piazza in seconda posizione. Lontani gli annunciati favoriti: Kristoff (quarto), Demare (quinto) e Greipel (settimo).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Orica

Lascia un commento

Top