Judo, campionati nazionali: i risultati di Croazia, Romania e Francia (squadre)

Judo-Teddy-Riner-Cyrille-Maret-FFJ.jpg

CROAZIA

Nella rassegna di Rijeka, l’atleta più attesa era certamente Brigita Matić, talentuosa ventenne che ha vinto il suo primo titolo nazionale dopo ben dieci vittorie nelle categorie giovanili. La sorella di Barbara ha sconfitto nella finale della categoria 78 kg la più esperta Ivana Maranić. Vittoria da pronostico anche per Ivana Šutalo nella massima categoria di peso femminile (+78 kg): la ventunenne è già a quota quattro titoli nazionali senior, ai quali ne aggiunge ben dodici nelle categorie giovanili. Al maschile va segnalato il successo di Zlatko Kumrić (100 kg), il decimo in carriera (terzo da senior).

60 kg: Bernard Azinović
66 kg: Marko Drasković
73 kg: Lovro Kovač
81 kg: Dominik Druzeta
90 kg: David Koren
100 kg: Zlatko Kumrić
+100 kg: Ivan Čović

48 kg: Sara Matijević
52 kg: Beata Guszak
57 kg: Andrea Bekić
63 kg: Ana Kokeza
70 kg: Maja Blagojevic
78 kg: Brigita Matić
+78 kg: Ivana Šutalo

ROMANIA

Nell’anno olimpico, le big del judo femminile rumeno hanno deciso di non prendere parte alla rassegna di Cluj Napoca. Senza Andreea Chițu, Monica Ungureanu e Corina Căprioriu, la protagonista del fine settimana è stata dunque la ventenne Larisa Florian, che si è imposta proprio nella categoria 52 kg, generalmente appannaggio della campionessa europea Chițu. Ottima prestazione anche per il gigante Daniel Natea, ventitreenne che ha conquistato sia il titolo dei +100 kg che quello della categoria Open, proprio come aveva fatto nella passata edizione.

60 kg: Octavian Nacu
66 kg: Laszlo Szöke
73 kg: Dan Fasie
81 kg: Valeriu Duminica
90 kg: Cristian Bodirlau
100 kg: Valentin Radu
+100 kg: Daniel Natea
Open: Daniel Natea

48 kg: Ioana Matei
52 kg: Larisa Florian
57 kg: Paula Gliga
63 kg: Ana Maria Hutanu
70 kg: Lorena Podelenczki
78 kg: Madalina Pantea
+78 kg: Beata Kabat
Open: Renata Bucatari

FRANCIA (squadre)

Anticipati ad inizio anno per l’anno olimpico, i Campionati Francesi a squadre di prima divisione hanno avuto luogo a Lione. Al maschile, si è imposta la formazione della Sainte-Geneviève Sports Judo (SGS Judo), che in finale ha superato il Levallois Sport Club, la squadra di Teddy Riner. Il campionissimo della massima categoria di peso ha comunque vinto tutti i suoi incontri per il suo primo torneo del 2016. Montreuil e ACBB, il team di Cyrille Maret, hanno ottenuto i due bronzi in palio.

Tra le donne, invece, si sono imposte le atlete del Judo Club Pontault-Combault, che da quest’anno conta tra le sue fila anche la giapponese Kana Watanabe, decisiva per la conquista del titolo in finale contro l’Alliance Dijon Judo (ADJ) di Hélène Receveaux. Fuori dal podio le campionesse in carica del RSC Champigny, compagine che ha lasciato a riposo molte delle proprie migliori atlete: i bronzi sono andati così alle squadre di SGS Judo e  FLAM 91.

Maschile: 1. SGS Judo, 2. Levallois Sporting Club, 3. RSC Montreuil, 3. ACBB
Femminile: 1. JC Pontault-Combault, 2. ADJ 21, 3. SGS Judo, 3. FLAM 91

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FFJ (Fédération Française de Judo)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top