Curling, Mondiali femminili 2016: esordio con doppia sconfitta per l’Italia

Curling-Italia-F-Apollonio-WCF.jpg

Nella notte italiana hanno avuto inizio i Campionati Mondiali di curling femminile 2016, ospitati per la seconda volta dalla cittadina canadese di Swift Current, nel Saskatchewan. La squadra azzurra della skip Federica Apollonio ha affrontato subito un doppio impegno, rimediando però due sconfitte pesanti. Nel primo match, la formazione ampezzana ha affrontato la Russia di Anna Sidorova, campionessa europea in carica, che si è imposta per 8-2 in sole otto mani, mettendo subito le cose in chiaro con un parziale di 6-0 dopo le prime tre frazioni di gioco. L’Italia ha poi sfidato il Giappone Satsuki Fujisawa, vincitrice del titolo ai Campionati dell’Asia e del Pacifico, che ha a sua volta rifilato un netto 10-3 alle azzurre.

Va comunque detto, per spezzare una lancia in favore delle italiane, che dopo la prima giornata proprio Russia e Giappone guidano la classifica con due vittorie, visto che le nipponiche hanno battuto anche la Finlandia per 7-5, mentre le russe hanno sconfitto le medesime avversarie con un più netto 7-2. Per avere un quadro della situazione più chiaro, comunque, bisognerà aspettare le partite odierne, con l’Italia che se la vedrà proprio con le finlandesi di Oona Kauste.

RISULTATI

DRAW 1

Stati Uniti-Svizzera 4-5
Giappone-Finlandia 7-5
Russia-Italia 8-2
Canada-Danimarca 8-7

DRAW 2

Italia-Giappone 3-10
Scozia-Svezia 3-5
Germania-Corea del Sud 8-5
Russia-Finlandia 7-2

Classifica: Giappone, Russia (2-0), Canada, Germania, Svezia, Svizzera (1-1), Daniamarca, Scozia, Corea del Sud, Stati Uniti (1-0), Finlandia, Italia (0-2)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: World Curling Federation

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top