Short Track, Coppa del Mondo: si chiude a Dordrecht. Italia a caccia di conferme

short-track-arianna-fontana-fb-arianna-fontana.jpg

Ultimo appuntamento per la Coppa del Mondo di short track 2015/2016. Dopo la tappa di Dresda, che ha regalato la prima medaglia d’oro stagionale all’Italia, si gareggia in Olanda a Dordrecht.

Un’Italia, come detto, che si presenta in terra olandese con la voglia di confermare gli ottimi risultati ottenuti a Dresda. Il ritorno in azzurro di Arianna Fontana ha coinciso subito con la straordinaria vittoria della staffetta femminile e il quartetto azzurro punterà ancora ad un piazzamento sul podio. Anche la staffetta maschile, dopo il secondo posto di Shanghai e la finale B di Dresda, puó puntare ad un piazzamento importante.
Fontana chiamata al riscatto dal punto di vista individuale, visto che all’esordio in Germania la campionessa valtellinese è stata subito squalificata per partenza falsa nei 500m.

Conferme non solo dalle staffette, ma anche da Lucia Peretti e Tommaso Dotti, grandi protagonisti dell’ultima tappa di Coppa del Mondo, rispettivamente quinta e quarto nei 1500m. Proprio la distanza più lunga è quella che ha dato le maggiori soddisfazioni alla squadra azzurra, capace di raggiungere per tre volte la finale A (anche Davide Viscardi a Shanghai). Oltre a loro, anche Elena Viviani e Yuri Confortola, i più costanti quest’anno, possono essere altri due protagonisti azzurri a Dordrecht.

Ultima tappa di Coppa del Mondo che fa da trampolino verso i Mondiali di Seoul, che si disputeranno a Marzo. Fino ad ora è stata una stagione molto positiva per i colori azzurri e la speranza è quella che i nostri pattinatori possano concludere al meglio un anno che ha rilanciato le ambizioni di un intero movimento.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto pagina FB di Arianna Fontana

Lascia un commento

Top