Pallamano, Serie A maschile: primo stop per Fasano, lotta per la Coppa Italia nel girone A

lazarevic-FIGH.jpg

La Serie A di pallamano maschile si fa sempre più interessante dopo le sfide del 16esimo turno. Le prime posizioni dei tre gironi sono ormai assegnate, ma subito dietro è bagarre, con alcune squadre che cercano la qualificazione in Coppa Italia. Andiamo dunque a fare il punto nei tre raggruppamenti.

GIRONE A: quella della SSV Bozen sembra ormai una marcia trionfale, data la 14esima vittoria consecutiva. Situazione ancora da decidere per quanto concerne il secondo posto. Pressano, Trieste e Bressanone sono infatti racchiuse in tre punti. In chiave Coppa Italia attenzione anche al Cassano Magnago, non del tutto fuori dai giochi. Cerca l’impresa salvezza anche il Malo di mister Fabrizio Ghedin, che con 5 punti occupa l’ultima posizione in classifica, a -2 dalla Metallsider Mezzocorona.

GIRONE B: anche il Romagna ipoteca il primato con il 15esimo successo in altrettante partite. Nell’ultimo turno la Terraquilia Carpi ha approfittato del turno di riposo dell’Ambra per guadagnare terreno in seconda posizione, raggiungendo quota 33 punti, contro i 29 dei toscani. I carpigiani, tuttavia, soffriranno dell’assenza dell’ala sinistra Vito Vaccaro, recentemente squalificato nell’ambito dell’inchiesta “Olimpia”. Ultimo posto matematico per il Rapid Nonantola, che proverà una qualificazione quasi impossibile nella poule play-out.

GIRONE C: il clamoroso stop ai rigori della Junior Fasano non toglie ai pugliesi la leadership del raggruppamento. I ragazzi di mister Ancona restano nel novero delle favorite, grazie anche all’acquisto del brasiliano Andrè Leal. Teamnetwork Albatro Siracusa e Conversano sono distanti due punti e cercheranno di racimolare più punti possibili in vista della Coppa Italia. In chiave retrocessione sembra invece spacciata la Lazio, che è ancora a secco di punti.

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top