Olimpiadi giovanili Lillehammer 2016 | Curling: l’Italia batte la Nuova Zelanda e perde con gli USA

Curling-Luca-Rizzolli-FB.jpg

Dopo la convincente vittoria dell’esordio con il Giappone, l’Italia del curling ha disputato ieri due nuove partite valide per i Giochi Olimpici invernali giovanili di Lillehammer 2016. La squadra azzurra, guidata dallo skip Luca Rizzolli, ha sconfitto per 7-2 la Nuova Zelanda di Matthew Neilson in sette mani, ma ha poi ceduto per 8-5 contro gli Stati Uniti di Luc Violette, formazione che al momento comanda il girone a punteggio pieno assieme alla Russia. Questi risultati consentono comunque all’Italia di restare nelle prime quattro posizioni, quelle che garantiscono il passaggio alla fase ad eliminazione diretta, visto che gli azzurri sono al momento terzi a pari merito con la Svizzera.

Quest’oggi la squadra italiana proverà a conquistare una terza vittoria contro al Cina di Du Hongrui, mentre si annuncia molto ostica la sfida contro la forte Russia che, assieme alla Svizzera, ha la caratteristica di essere l’unica squadra ad avere come skip una ragazza, Nadezhda Karelina.

RISULTATI

GIRONE A

Stati Uniti-Svizzera 6-5
Turchia-Cina 4-9
Italia-Nuova Zelanda 7-2
Giappone-Russia 3-5

Turchia-Nuova Zelanda 13-5
Giappone-Svizzera 5-6
Cina-Russia 4-6
Italia-Stati Uniti 5-8

Classifica: Russia, Stati Uniti (3-0), Italia, Svizzera (2-1), Cina, Turchia (1-2), Giappone, Nuova Zelanda (0-3)

GIRONE B

Canada-Gran Bretagna 4-2
Estonia-Corea del Sud 4-6
Rep. Ceca-Norvegia 3-10
Brasile-Svezia 0-17

Estonia-Norvegia 1-8
Brasile-Gran Bretagna 0-21
Corea del Sud-Svezia 3-7
Rep. Ceca-Canada 2-5

Classifica: Canada, Svezia (3-0), Gran Bretagna, Norvegia (2-1), Rep. Ceca, Corea del Sud (1-2), Brasile, Estonia (0-3)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Luca Rizzolli (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top