Judo, Europei 2016: la Francia svela i suoi preconvocati

Judo-Teddy-Riner1.jpg

La Fédération Française de Judo (FFJ) ha già reso noti i nomi dei preconvocati per i prossimi Campionati Europei di judo 2016, che avranno luogo a Kazan’, in Russia, dal 21 al 24 aprile. Ricordiamo che le rassegne continentali fanno parte integrante del percorso di qualificazione olimpica a Rio 2016, assegnando ben 400 punti ai campioni di ciascuna categoria.

Non ci sono grandi sorprese tra i sedici nomi (sui diciotto possibili) già decisi: la squadra somiglia infatti sia a quella che ha preso parte ai Campionati Mondiali di Astana 2015 (quattordici atleti su sedici erano presenti in Kazakistan), che a quella che dovrebbe rappresentare la Francia alla prossima rassegna a cinque cerchi in Brasile.

Partiamo dalle donne: a Kazan’ dovrebbero essere presenti tutte le titolari, con le due categorie più equilibrate (52 kg e 57 kg) che saranno “doppiate”. Tra le 52 kg saranno infatti della partita Annabelle Euranie e Priscilla Gneto, mentre tra le 57 kg vedremo all’opera Automne Pavia ed Hélène Receveaux. Entrambe le coppie di judoka sono in piena lotta diretta per ottenere il pass olimpico, e la rassegna continentale potrebbe rappresentare un importante spartiacque in caso di medaglia. Resta in sospeso, invece, la categoria 48 kg: la FFJ è probabilmente in attesa di capire quale sarà il futuro di Amandine Buchard, certamente la più talentuosa ma in grande difficoltà nel mantenere il peso, altrimenti potrebbe ricorrere alla veterana Laëtita Payet. Confermate le leader delle categorie superiori, con la campionessa europea in carica Émilie Andéol (+78 kg), la campionessa mondiale Gévrise Émane (70 kg) ed altre due plurititolate come Clarisse Agbegnenou (63 kg) ed Audrey Tcheuméo (78 kg), reduce dalla vittoria del Grand Prix di Düsseldorf. Restano dunque fuori Pénélope Bonna (52 kg), che aveva preso parte ai Mondiali 2015 al posto di Gneto, e soprattutto Fanny-Estelle Posvite (70 kg), medagliata di bronzo ad Astana nell’ultima rassegna iridata.

Passando al settore maschile, dovrebbe fare il suo ritorno sui tatami della rassegna continentale Teddy Riner (+100 kg), che andrà alla ricerca di un quinto titolo europeo in altrettante partecipazioni. Fanno parte della lista dei convocati anche i tre medagliati della passata edizione: Loïc Korval (66 kg), Cyrille Maret (100 kg) e Loïc Pietri (81 kg), con quest’ultimo che però è attualmente infortunato e dunque in dubbio per Kazan’. Certi della partecipazione anche Pierre Duprat (73 kg) ed Alexandre Iddir (90 kg), nonché due judoka della categoria 60 kg, Vincent Limare ed il giovane emergente Walide Khyar, campione europeo junior, che ha tenuto fuori dai convocati il più esperto Sofiane Milous. Da determinare, dunque, quale categoria sarà “doppiata” oltre ai 60 kg: potrebbe trattarsi degli 81 kg, con Alain Schmitt che è già stato allertato nel caso in cui Pietri non dovesse recuperare, ma anche dei 66 kg, visti i buoni risultati recenti di Kilian Le Blouch.

La lista sarà completata il prossimo 4 aprile, in seguito ai risultati del Grand Prix di Samsun (Turchia).

CONVOCATI

DONNE
-48 kg: da determinare
-52kg EURANIE Annabelle (Blanc-Mesnil SJ)
-52kg GNETO Priscilla (Levallois SC)
-57kg PAVIA Automne (US Orléans Loiret JJ)
-57kg RECEVEAUX Hélène (Alliance Dijon Judo 21)
-63kg AGBEGNENOU Clarisse (JCE Argenteuil)
-70kg EMANE Gévrise (Levallois SC)
-78kg TCHEUMEO Audrey (Villemomble Sports)
+78kg ANDEOL Emilie (RSC Champigny)

UOMINI
-60kg KHYAR Walide (FLAM 91)
-60kg LIMARE Vincent (JC Maisons-Alfort)
-66kg KORVAL Loïc (FLAM 91)
-73kg DUPRAT Pierre (Levallois SC)
-81kg PIETRI Loïc (OJ Nice)*
-81kg (riserva) SCHMITT Alain (Levallois SC)
-90kg IDDIR Alexandre (FLAM 91)
-100kg MARET Cyrille (AC Boulogne-Billancourt)
+100kg RINER Teddy (Levallois SC)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top