Judo, European Open Praga: Marconcini d’oro, bronzo per Loporchio

Judo-Matteo-Marconcini-EJU.jpg

L’European Open di Praga si è concluso quest’oggi con il programma delle quattro categorie di peso più elevate: 81 kg, 90 kg, 100 kg e +100 kg. Ricordiamo che questo torneo vede in gara solamente gli uomini, ed assegna 100 punti validi per le qualificazioni olimpiche a Rio 2016 al vincitore di ciascuna categoria.

A ventisei anni, Matteo Marconcini ha ottenuto la sua prima vittoria sul circuito mondiale, ottenendo l’oro nella categoria 81 kg. L’atleta toscano ha iniziato la sua giornata mettendo a segno un ippon sul polacco Damian Stepien ed un waza-ari ai danni del lituano Ramunas Diburys. Al terzo turno, l’azzurro ha trovato l’israeliano Asaf Chen, sconfitto grazie ad uno shido, ma il vero miracolo di giornata è avvenuto in occasione dei quarti di finale, quando Marconcini ha schienato il numero due del tabellone, il mongolo Dagvasuren Nyamsuren. L’aretino ha così avuto accesso alle semifinali, dove con un nuovo ippon ha battuto il francese Benoît Collin, prima di zittire il pubblico ceco con un waza-ari che gli ha permesso di sconfiggere in finale il judoka locale Jaromír Musil.

L’Italia ha conquistato anche una medaglia di bronzo nella categoria 100 kg, grazie al ventiquattrenne Giuliano Loporchio, che si era rivelato nel 2013 disputando una finale a Glasgow. Il pugliese ha subito messo a segno tre ippon sul tagiko Saidzhalol Saidov, sul rumeno Valentin Radu e sul georgiano Aleksandre Mskhaladze, atleta molto valido, raggiungendo la semifinale. Qui ha trovato il padrone di casa e numero uno del tabellone Lukáš Krpálek, campione mondiale nel 2014, che lo ha fermato in appena 47″, ma il barese ha saputo rifarsi nel match per il bronzo sconfiggendo grazie agli shido l’uzbeko Ramziddin Sayidov e tornando così su un podio internazionale. Nel match per il titolo, Lukáš Krpálek si sarebbe per ippon sul russo Niiaz Bilalov.

Tra gli altri italiani presenti, Giovanni Carollo ha ottenuto il settimo posto nella categoria 90 kg, che ha visto il successo dell’azero Mammadali Mehdiyev sullo spagnolo David Ruiz Zajac. Carollo ha battuto per ippon il mongolo Altanbagana Gantulga e l’ucraino Quedjau Nhabali, prima di cedere sempre epr ippon a Ruiz Zajac e, in occasione dei ripescaggi, al britannico Gary Hall. Fratell di Giovanni, Massimiliano Carollo (81 kg) ha vinto per ippon sul padrone di casa Jindřich Turek e sul rumeno Elemer Szocs, prima di essere eliminato ancora per ippon dallo slovacco Matúš Milichovský. Vincenzo D’Arco (100 kg) ha invece perso al primo turno con il tedesco Philipp Galandi (ippon).

Priva di italiani, la categoria +100 kg ha premiato, come da pronostico, il rumeno Daniel Natea, atleta emergente nella massima categoria di peso: il ventitreenne ha impiegato appena diciotto secondi per sconfiggere in finale il russo Soslan Bostanov.

RISULTATI

Clicca qui per i risultati della prima giornata

-81 kg
1. MARCONCINI, Matteo (ITA)
2. MUSIL, Jaromir (CZE)
3. COLLIN, Benoit (FRA)
3. PETR, Ivan (CZE)
5. LAPPINAGOV, Aslan (RUS)
5. STSIASHENKA, Aliaksandr (BLR)
7. MILICHOVSKY, Matus (SVK)
7. NYAMSUREN, Dagvasuren (MGL)

-90 kg
1. MEHDIYEV, Mammadali (AZE)
2. RUIZ ZAJAC, David (ESP)
3. BAUZA, Karolis (LTU)
3. CIECHOMSKI, Patryk (POL)
5. HALL, Gary (GBR)
5. SYNYAVSKY, Vadym (UKR)
7. CAROLLO, Giovanni (ITA)
7. SHERAZADISHVILI, Nikoloz (ESP)

-100 kg
1. KRPALEK, Lukas (CZE)
2. BILALOV, Niiaz (RUS)
3. KHUTAG, Tsogtgerel (MGL)
3. LOPORCHIO, Giuliano (ITA)
5. CIRJENICS, Miklos (HUN)
5. SAYIDOV, Ramziddin (UZB)
7. GALANDI, Philipp (GER)
7. MSKHALADZE, Aleksandre (GEO)

+100 kg
1. NATEA, Daniel (ROU)
2. BOSTANOV, Soslan (RUS)
3. KOKAURI, Ushangi (AZE)
3. KRAKOVETSKII, Iurii (KGZ)
5. BATTULGA, Temuulen (MGL)
5. KOLESNYK, Andrii (UKR)
7. GRABOWSKI, Kamil (POL)
7. OUCHANI, Hamza (FRA)

MEDAGLIERE

Nation 1st place 2nd place 3rd place 5th place 7th place
1. Czech Republic (CZE) 2 1 1 0 1
2. Azerbaijan (AZE) 1 0 1 0 1
2. Italy (ITA) 1 0 1 0 1
4. Greece (GRE) 1 0 0 0 0
4. Romania (ROU) 1 0 0 0 0
4. Slovenia (SLO) 1 0 0 0 0
7. Russia (RUS) 0 2 3 2 0
8. Mongolia (MGL) 0 1 3 1 1
9. Poland (POL) 0 1 1 1 1
10. France (FRA) 0 1 1 0 3
11. Spain (ESP) 0 1 0 0 2
12. Ukraine (UKR) 0 0 1 3 0
13. Kyrgyzstan (KGZ) 0 0 1 0 0
13. Lithuania (LTU) 0 0 1 0 0

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top